Concerti, mostre e gite Riapre la Darsena (e si chiude una ferita)

Lavori finiti dopo anni di polemiche Domenica festa per l'inaugurazione D'Alfonso: «Sarà l'anima di Milano»

Una giornata di festa tra musica, spettacoli, mostre e gite in barca per festeggiare la nuova Darsena. Domenica dalle 10.30 a tarda sera, cittadini e turisti potranno ammirare il nuovo volto di uno dei luoghi più amati e caratteristici di Milano riqualificato in occasione di Expo. A fare gli inviti l'assessore comunale a Commercio e Turismo Franco D'Alfonso: «Sarà una grande festa popolare, una giornata storica». Mai aggettivo potrebbe essere più azzeccato visto che ci sono voluti 11 anni perché l'ex porto ritornasse alla cittadinanza. Era il 2004, infatti, quando venne aperto il cantiere per il parcheggio sotterraneo, mai realizzato. Si susseguirono cantieri con tutti i disagi connessi, stop burocratici e non solo, il degrado conseguente l'abbandono e poi la riapertura dei cantieri nel 2013, grazie a Expo. Così la riqualificazione dello specchio d'acqua nel cuore di Milano, costata 19 milioni di euro, ha suscitato non poche critiche e perplessità da ogni parte. L'incubo ora è finito.

Il programma, messo in piedi grazie alla collaborazione dei consigli di Zona 5 e 6, Duc Navigli, Navigli Lombardi Scarl, Fondazione Milano, Fondazione Triennale, Associazioni di categoria, le storiche Canottieri Olona, Milano e San Cristoforo, prende il via con il viaggio inaugurale del sindaco sul battello. Ad aprire i festeggiamenti, dalle 12.30 alle 14, una performance musicale tra corso San Gottardo e via Col di Lana, e una canoro-danzante in corso Manusardi. Dalle 15 alle 21 dieci colorati pianoforti suoneranno sotto l'arco di Porta Ticinese, mentre in piazza XXIV Maggio gli studenti dei Civici Corsi di Jazz e Cem di Fondazione Milano si esibiranno in una serie di jam session. Nello spazio CineCube sulla Darsena (h 15 -18) saranno proiettati cortometraggi della Civica Scuola di Cinema sul tema delle vie d'acqua. Alla Darsena e alle sue trasformazioni è dedicato anche il racconto che gli allievi della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi presenteranno al vicolo Lavandai. Appuntamento poetico alle 16, in via Magolfa, con la performance Milano è diventata una belva di Alda Merini.

Dalle 17.30 alle 22.30, lungo il Naviglio Pavese, si alterneranno una serie di concerti curati da Le Scimmie, storico locale che ha chiuso i battenti qualche settimana fa. Per gli amanti della musica elettronica, invece, l'indirizzo è Parco Baden Powell di Ripa di Porta Ticinese. Una giornata di festa anche per i più piccoli che nell'ex porto potranno vivere l'emozione di salire su barche Vichinga e Dragoni scoprendo i segreti del canottaggio. Ci saranno anche i bagnini di Cervia con i loro inconfondibili «mosconi rossi» che insegneranno i segreti della voga alla veneziana. Per tutti corse gratuite sui battelli che salperanno dal Ponte dello Scodellino verso il Naviglio Grande: il percorso prevede il rientro in Darsena per imboccare il Naviglio Pavese e terminare all'approdo di Alzaia Naviglio Grande 6. In cartellone anche mostre, presentazioni di libri, esibizioni. Chiuderà la serata il concerto sull'acqua curato dall'Orchestra Verdi e la pista da ballo allestita nel salone dell'associazione Marinai d'Italia.