"Concerto per Milano" in piazza Duomo, attese misure di sicurezza straordinarie

In vista del concerto-evento che si svolgerà domenica 11 giugno in piazza del Duomo, il comune di Milano annuncia maggiore attenzione alla sicurezza per evitare un altro eventuale "caso Torino"

Più attenzione al filtraggio quando le persone arriveranno in piazza e massima priorità alle vie di fuga: questi i punti fondamentali in termini di sicurezza per il grande concerto della Filarmonica della Scala, in programma domenica sera in piazza del Duomo. Ad annunciare che, al di là delle "ipocrisie", quest'anno "ci sarà una particolare attenzione alla sicurezza" è stato l'assessore alla Cultura del comune di Milano, Filippo Del Corno, durante la conferenza stampa di presentazione del concerto.

Alle parole di Del Corno si aggiungono quelle del direttore artistico della Filarmonica della Scala Ernesto Schiavi: "Esorto il pubblico ad arrivare con un anticipo ancora maggiore rispetto agli anni passati perchè i controlli saranno più approfonditi".

Niente zaini o bottiglie di vetro, e barriere anti panico "che possano favorire anzichè comprimere l'uscita, con le forze dell'ordine a garantire che rimangano sempre libere le uscite di sicurezza" ha poi precisato nuovamente Del Corno, che ha aggiunto: "Il protocollo di sicurezza siglato per il capodanno 2013 è stato aggiornato: abbiamo previsto misure più stringenti per consentire la serenità a chi assiste al concerto, ma anche la massima efficienza nel liberare la piazza in caso di situazioni di panico".

Il livello di attenzione previsto, dunque, sarà molto alto. Come sottolineato in precedenza dal sindaco Beppe Sala, nonostante gli atti di terrorismo che hanno sconvolto l'Europa e quanto accaduto a Torino la sera della finale di Champions League "il comune non ha alcuna intenzione di cancellare gli eventi in programma: andiamo avanti per la nostra strada".

Il concerto della Filarmonica della Scala, previsto domenica sera nella centralissima piazza del Duomo, rappresenta uno degli spettacoli più attesi dell'estate milanese. L'ingresso sarà gratuito e anche per questo motivo il Comune si attende un afflusso importante di cittadini e turisti. Di qui la necessità di varare misure di sicurezza straordinarie per scongiurare il rischio di attentati terroristici o incidenti come quelli che sono avvenuti a Torino venerdì scorso.