IL COORDINATOREMantovani avverte: «No alle stellette, conta l'iniziativa»

Invece che alle «stellette» da appuntare sulla divisa o sulla targhetta dell'ufficio bisognerebbe «farsi vedere e lavorare di più». È sembrato uno scossone rivolto al partito, quello che il coordinatore regionale Mario Mantovani ha lanciato ieri in corso Venezia. «Non c'era nessun riferimento agli ex An - assicurano dal coordinamento di viale Monza - anzi da tanti esponenti dell'area ex An dovremmo tutti imparare cosa vuol dire essere presenti fra la gente». Era «un appello rivolto a tutti, a moltiplicare le iniziative e la presenza». E proprio sulla «buona amministrazione» e sulla cultura politica ha puntato Mantovani, annunciando nuove regole per «un nuovo Pdl» e citando l'esempio della Lombardia, la cui politica costa solo 7 euro a cittadino.