Del Corno: la scomparsa di Paolo Rosa grave lutto per la cultura

La Milano dell'arte contemporanea perde prematuramente uno dei suoi protagonisti: Paolo Rosa, fondatore del gruppo multimediale Studio Azzurro, è scomparso all'età di 64 anni sull'isola di Corfù dove si trovava in vacanza. Rosa, che era anche docente all'Accademia di Brera, è stato uno dei pionieri della nuova videoarte con il team composto da Fabio Cirifino e Leonardo Sangiorgi, un gruppo nato nel 1982 e autore di progetti nelle biennali e nei musei di tutto il mondo. Stupore e cordoglio in città dove Rosa era molto conosciuto nel mondo della cultura parimenti a Studio Azzurro che da anni ha sede negli studi della Fabbrica del Vapore.
«Paolo Rosa è stato un artista di grandissima sensibilità e di estrema capacità visionaria: nelle sue opere ha saputo sempre ridefinire i confini dell'arte contemporanea rinnovandola costantemente» ha dichiarato l'assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, sottolineando che «il suo nome e quello di Studio Azzurro sono un punto di riferimento fondamentale per l'arte contemporanea internazionale, tra i primissimi nel panorama italiano». L'assessore ha sottolineato l'impegno di Rosa e di Studio Azzurro nel mondo della cultura non solo milanese. «La sua scomparsa improvvisa è un duro colpo per la nostra città e per il mondo dell'arte contemporanea internazionale: sarà per questa Amministrazione un onore e un impegno rendergli omaggio ricordandolo con le sue opere» ha proseguito, concludendo «so che Studio Azzurro, nonostante questa gravissima perdita, continuerà a portare avanti il lavoro di ricerca artistica di Paolo». Sul grave lutto è intervenuta anche la vicesindaco Ada Lucia De Cesaris: «Siamo addolorati per la scomparsa di Paolo Rosa e siamo vicini alla sua famiglia, ai suoi colleghi e amici di Studio Azzurro» ha dichiarato la De Cesaris, spiegando che «da molti anni, ormai, il laboratorio di questo importante collettivo artistico di rilievo mondiale ha trovato sede presso la Fabbrica del Vapore, alla cui nascita Paolo Rosa partecipò in modo diretto: qui Paolo e i suoi collaboratori hanno fatto nascere molte delle loro opere».