Correre più forte dei tumori endocrini All'Arena tre gare per raccogliere fondi

Il ricavato della maratona devoluto alle onlus Net Italy e AiNet Vivere

L'appuntamento per sabato 21 maggio è all'Arena Civica di Milano, per una maratona non competitiva all'interno del Parco Sempione. Perchè correre fa bene anche alla ricerca contro il cancro con «ZoomZebra#Run4Net», l'appuntamento solidale per aiutare la lotta ai tumori neuroendocrini (Net). Il ricavato della manifestazione andrà alle Onlus Net Italy e AiNet Vivere la speranza, impegnate per offrire supporto logistico, psicologico e sanitario ai malati. Le iscrizioni sono aperte presso il Centro sportivo «Leone XIII» di via Rossetti 4 e bastano 10 euro per correre la 10 km, 8 euro per la 5 km e 5 euro per la 1 km; per tutti i bambini under 6 la quota è di 1 euro. Per partecipare e sostenere la raccolta fondi è possibile anche visitare il sito www.zoomzebra.net. L'incidenza dei tumori neuroendocrini è pari a 4-5 nuovi casi ogni 100 mila abitanti, e nel 60-80% dei pazienti sono diagnosticati in uno stadio molto avanzato perché i sintomi sono simili a quelli di malattie molto comuni come intestino irritato, colite e asma. L'appello delle Onlus serve a raccogliere fondi e a fare fare informazione: «Sono malattie tumorali rare che necessitano di studi e approcci diagnostici e terapeutici mirati, ma sono ancora spesso poco conosciute - testimonia Adele Santini, presidente dell'Onlus - Per questo motivo al nostro sorgere, accanto al supporto alla ricerca, abbiamo sempre lavorato sul fronte congiunto dell'informazione e della divulgazione. Siamo quindi assolutamente convinti della validità di iniziative come questa, che grazie alla forza e ai valori dello sport sanno raggiungere e coinvolgere un pubblico numeroso, vario e diversificato». Net Italy si sta allenando per partecipare alla prima grande maratona italiana che vede protagonista la conoscenza di una neoplasia neuroendocrina rara.