Per la corsa a sindaco la Lega boccia l'alleanza con Alfano

«Da come ha amministrato, Pisapia non sembra un gran bookmaker. Credo perderà anche la scommessa su Salvini». Alessandro Morelli, ex assessore e capogruppo della Lega in Comune risponde a Pisapia che sabato con Vendola ha detto che «Salvini è l'avversario meno pericoloso».

Dice che «Salvini in periferia ormai va con la scorta».

«Non per difendersi dai milanesi, ma da quei violenti dei centri sociali amici di Pisapia».

I politici non sono amati.

«Torniamo dal Giambellino e la gente accoglie Salvini come una rock star. A essere scortato dov'essere Pisapia, ma lui in periferia non si vede mai».

La Lega alza i toni.

«Non la Lega. Hanno appena assaltato il nostro gazebo in piazza Wagner con i vecchietti aggrediti con sputi e pietre. Pisapia non dice niente perché li protegge, ma nemmeno il Pd».

Che sindaco è stato Pisapia?

«La sua colpa più grave è non aver difeso Milano da governi che li hanno rapinati. I milanesi non sono mai stati la sua priorità. Ha distribuito soldi a pioggia e soprattutto agli amici, ma a pagare sono i cittadini».

Fa campagna elettorale?

«È Pisapia che prometteva l'abbonamento del tram gratis agli anziani. Poi hanno scoperto che dovevano avere un reddito da pane e cipolle».

Cosa fareste come prima cosa con un vostro sindaco?

«Chiederemmo alla Regione una legge per dare le case popolari prima ai milanesi».

Più anni di residenza?

«Non basta più, servono altri sbarramenti. E almeno metà vadano a coppie con redditi più alti: chi oggi non entra in graduatoria, ma non ha i soldi per un mutuo. E poi puntare sul welfare, lì dove la sinistra ha fallito».

Aiuterete anche gli extracomunitari?

«Dicono che sono risorse. Ma se devo pagargli casa, scuola e tram gratis che risorse sono? Sono un costo».

Regolarizzare il Leonka?

«Pisapia paga il debito con i violenti di Leonka, Zam e Cantiere per usarli contro la Lega».

Pisapia dice che il Pd boccia il suo modello Milano.

«Il Pd ha 22 consiglieri su 29 e assessori importanti, non può scaricare tutto su Pisapia. Si prenda le sue responsabilità».

Come avversario preferisce Fiano o Majorino?

«Nessuno dei due è simpatico. Almeno Pisapia è gentile».

Dall'alleanza di centrodestra lascerete fuori Alfano?

«Se dobbiamo lottare con il governo, mi sembra difficile far entrare chi sta con Renzi».

Il coordinatore Ncd Mardegan lancia Lupi candidato.

«Un ex ministro non mi sembra abbia credibilità per opporsi al governo che ha ammazza di tasse i milanesi».

Salvini sarà il vostro candidato premier, non può correre da sindaco a Milano.

«Di elezioni nazionali non si parla, Salvini è il candidato perfetto per Milano».

Ha detto che i campi rom vanno spianati con le ruspe.

«Salvini ha detto che prima vanno avvisati e dopo sei mesi arrivano le ruspe. E poi ci facciamo dei bei parchi per i bimbi».

Siete i soliti razzisti.

«Lo chieda ai vigili o ai tranvieri che ogni giorno rischiano pugni e l'ospedale solo perché chiedono il biglietto. E, infatti, sono in tantissimi anche di sinistra che si iscrivono alla Lega».

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 13/04/2015 - 09:28

MAI con gli alfaniani di NCD

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 13/04/2015 - 13:44

mai con gli africani di ncd!!

Abraracourcix

Lun, 13/04/2015 - 23:35

Mai letta una simile intervista prima. Pensavo che il capo di questo qui fosse imbattibile, invece non c'è davvero mai limite. Giuliano, ti prego, ripensaci. Con Te Milano finalmente ha preso la direzione giusta per diventare una metropoli al pari delle altre città europee, c'è ancora un po' di strada da fare, ed è indispensabile impedire che gli sforzi fatti fin'ora vengano resi vani da quelli che parlano prima di pensare. È di Te che la città ha veramente bisogno. L'accordo con il PD certamente arriverà, contaci. Giuliano for ever.