COS'ÈUn centro innovativo per medicina e ricerca scientifica

Il centro di ricerche biomediche Cerca è un sogno dell'oncologo Veronesi da oltre 15 anni. Il progetto è stato studiato per essere realizzato in via Ripamonti, a fianco dell'istituto Ieo: un'area di 620mila metri quadri, di cui la metà destinati a parco pubblico. All'interno del polo, sono previsti centri di ricerca diagnostica e clinica, il tutto realizzato esclusivamente con i soldi dei privati. Anzi, al Comune spetterebbero 35 milioni di «compensazione ambientale». In sostanza di oneri di urbanizzazione. All'interno del centro sono previste strutture in grado di far fronte a 45mila ricoveri all'anno e 800mila visite ambulatoriali. Il progetto è firmato dall'architetto Stefano Boeri e prevede anche spazi commerciali e residenze. Ci sarebbe inoltre spazio per la didattica e per ospitare una scuola di medicina molecolare, portando Milano a poter fare da interlocutrice alle principali città internazionali.