Crisi Sala, Renzi arriva in soccorso

Il candidato del centrosinistra perde consensi: il Pd lavora a un'uscita per domani con il premier

Neanche un settimana fa Beppe Sala in diretta su La7 spiegava calmo che «non si deve buttare la campagna sulla politica, ora si deve vedere come stiamo lavorando. Fino al 14 maggio voglio esaurire questo passaggio e dare il mio timbro alla campagna, poi venga pure Matteo Renzi». Era mercoledì scorso. In mezzo c'è stato il patto tra Corrado Passera e Stefano Parisi che ha rafforzato al centro la candidatura del manager di centrodestra. Una mossa che ha mandato nel panico mr Expo e il suo entourage. E così il Pd lavora per un'uscita di Sala a fianco di Renzi domani a Milano nel tardo pomeriggio o sera. Il premier è atteso al Salone del Mobile.