Dai Musicarelli a Star Wars Boom di visitatori per «Cartoomics»

Un fiume di gente, tutti appassionati di fumetti che nell'era digitale forse fa un po' retrò. Ma tant'è. Al cuor non si comanda e quando la passione chiama...Ha chiuso con un pubblico record di più di 55 mila visitatori nei tre giorni di apertura la ventunesima edizione di Cartoomics, la rassegna tutta dedicata al fumetto, ai giochi tradizionali da tavolo nei padiglioni della Fiera di Milano a Rho. La manifestazione, in crescita rispetto agli ultimi anni, ha confermato così il successo di una formula che miscela il collezionismo con le mostre a tema, lo spettacolo, il cinema e attira l'interesse di un pubblico tradizionale e di tanti giovani. Diverse le mostre dedicate che hanno riscosso l'interesse del pubblico, dalla Milano nera degli anni Settanta, a Cuori matti, che ha celebrato i mitici «musicarelli», ossia i film che negli anni Sessanta e Settanta uscivano sull'onda del successo di una canzone con protagonisti assoluti gli assi della classifica italiana. Sono stati quindi ricordati cantanti famosi come Little Tony, Adriano Celentano, Bobby Solo, Tony Dallara, Mal, Caterina Caselli e tanti altri. Da «Lisa dagli occhi blu» fino all'ultimo «Jolly Blu» (Max Pezzali). Omaggio al cinema musicale che non ha trascurato le origini con un omaggio alle pellicole degli anni Quaranta dedicati alle romanze da camera e d'operetta. Grande successo, nell'area fantascienza, per la saga stellare di Star Wars dove figuranti vestiti con costumi di scena hanno interpretato gli eroi della saga lucasiana tra combattimenti con spade laser e parate: da Darth Vader alla principessa Leila, dai mitici Stormtroopers ai piccioli Jawa