Dai rom ai taxi, Parisi a tutto campo

Entra nel vivo la campagna del candidato del centrodestra. Le sfide su sicurezza, mobilità e cantieri

Chiara CampoQuasi un tour de force. Stefano Parisi è sceso in campo quasi un mese esatto fa (era il 10 febbraio) ammettendo un gap di popolarità rispetto all'avversario del Pd Beppe Sala. «Ma possiamo recuperare». E ieri in poche ore ha stretto centinaia di mani. Prima tappa il convegno sulla sicurezza organizzato a Turro dalla consigliera Fi di zona 2 Silvia Sardone, con lor sul palco il governatore Roberto Maroni. E accanto al leghista, Parisi ha promesso «schiena dritta» sul tema dei campi rom, «tolleranza zero» nei confronti di chi non rispetta le regole, sgombero o spostamento dei campi abusivi. Non parla mai di «ruspe» (come fa invece Maroni, che vorrebbe copiare i metodi «della sinistra di Hollande a Calais, in Francia»). Oggi Parisi (...)