Le date Ai teatri Nuovo e della Luna

Musical e non solo. Teatro della Luna e Teatro Nazionale sono da ormai diversi anni le due principali case del musical milanese. Per la stagione che verrà, la 2013/14, il teatro musicale resterà il marchio principale di entrambi i cartelloni, ma non mancheranno le novità. Le difficoltà della crisi ci sono ancora tutte, e la varietà di titoli e di proposte è giudicata una carta vincente per portare la gente in teatro. Il Nazionale ha da tempo annunciato un «anno sabbatico» nelle produzioni proprie, con il passaggio all'ospitalità di «Ghost il musical» (produzione Mas da ottobre a Natale), lo show dei Legnanesi («La scala è mobile») col nuovo anno e, a seguire, la produzione spagnola de La Festa Escenica del musical «Cenerentola» e «Open» di Daniel Ezralow. Ieri mattina a Palazzo Reale è stata presentata la nuova stagione del Teatro della Luna: accanto a titoli storici e di perfetta aderenza alla «ragione sociale» del teatro adiacente al Forum di Assago, ci saranno aperture alla prosa, al genere circense, al monologo comico. Cartellone al via il 25 e 26 ottobre con una nuova produzione dal titolo «America il musical» - regia di Simone Sibillano, musiche di Guido Cataldo - definito un docu-musical per come abbina gli stilemi del musical alla narrazione storica dell'emigrazione italiana in America ad inizi '900: nel cast attori di esperienza musical come Valeria Moretti e Chiara Materassi. Tra i titoli musicali forti dell'anno, il ritorno di «Aggiungi un posto a tavola» (per la prima volta una versione autorizzata fuori dal Sistina), atteso dal 6 al 17 novembre, con un cast giovane (l'abruzzese Compagnia dell'Alba) passato attraverso le forche caudine del responso del maestro Trovajoli, poco prima della sua scomparsa. Tra i ritorni al Teatro della Luna l'1 dicembre in data unica «Sindrome da musical» con Manuel Frattini, la tenitura post-natalizia (27 dicembre-19 gennaio) di «Grease», storico fiore all'occhiello della Compagnia della Rancia e, dal 30 gennaio al 16 febbraio, «Frankenstein Junior» - show sold out della stagione scorsa - a firma sempre della Rancia e del suo guru Saverio Marconi. Tra le novità più curiose, «Solo Tu!» (3-8 dicembre), pop musical con una forte storia femminile intessuta sulle canzoni più belle (quelle del periodo 1975-1989) dei Matia Bazar: scritto dal fondatore della band Carlo Marrale, lo show porta sul palco brani come «Per un'ora d'amore», «Ti sento», «Vacanze romane».
La regia di Marconi torna con «AAA cercasi cenerentola» (27 febbraio-16 marzo), rivisitazione della celebre fiaba con una coppia d'eccezione composta da Paolo Ruffini e Manuel Frattini. Dall'1 al 6 aprile «Musical Rocks!» è una grande produzione internazionale (videoproiezioni e sound da concerto rock, regia di Dean Welterlen) che propone un medley dei musical più celebrati.
Il tocco «circense» alla stagione viene dagli spettacoli «Circus Klezmer» (28-29 ottobre), storia ebraica tra musica, teatro e circo, con più di 400 repliche in tutta Europa, diretta da Adrian Schvarzstein, e lo spettacolare mix di illusionismo e velocità di «Real Illusion» (22 febbraio), protagonista Gaetano Riggiano, con la direzione artistica di Arturo Brachetti.