Decolla da Malpensa il volo di Utair per Mosca Vnukovo

Nuovo collegamento giornaliero della compagnia aerea russa con un Boeing 737-500. Lo scalo è il più vicino alla capitale e si raggiunge con il treno Aeroexpress in 35 minuti. Pavel Permiakov, presidente Utair: "In crescita i viaggitori italiani che vogliono scoprire la Russia". Andrea Tucci, Sea: "Obbiettivo, superare il record di passeggeri per la destinazione del 2014"


Da Milano Malpensa a Mosca Vnukovo con la nuova rotta inaugurata dalla compagnia aerea russa Utair: volo giornaliero operato con un Boeing 737-500 con configurazione business ed economica: 3 ore e 30 minuti la durata del volo con partenza dallo scalo gestito da Sea alle 13.05 e arrivo nella capitale russa alle 18.35 (ora locale), partenza da Mosca alle 10.25 e atterraggio a Milano alle 12.
L’aeroporto di Vnukovo è il più vicino alla capitale che si raggiunge facilmente una volta arrivati usando, ad esempio, il treno Aeroexpress che arriva in centro città in 35 minuti. Il lancio del collegamente avviene prima delle feste di Natale e Fine anno e conferma il cescente interesse della Russia come destinazione di turismo e di affari.

“Utair continua a sviluppare in maniera dinamica la propria rete di destinazioni internazionali e ora è ancora più semplice per turisti italiani viaggiare in tutta la Russia e proseguire il volo per altre 150 destinazioni - ha detto Pavel Permiakov, presidente di Utair-Passenger Airlines -. Il costo del biglietto per Mosca parte da 135 euro per la tariffa Light. Il nostro sistema meccano permette di selezionare accuratamente ogni elemento del viaggio: prenotare un pasto scelto da chef, farsi registrare sulle poltrone confortevoli, pagare il bagaglio extra”.

“Negli ultimi dodici mesi stiamo assistendo a un forte sviluppo del traffico con la Russia, grazie anche ai rinnovati accordi bilaterali sul trasporto aereo tra i due Paesi. Un traffico che, ad oggi, registra una crescita molto vivace al ritmo del 14% - ha sottolineato Andrea Tucci, vice presidente Aviation Business Development di Sea -. Con l’ulteriore servizio offerto da Utair dal terzo aeroporto di Mosca, aggiungeremo nuovi segmenti di clientela che ci porteranno, questo è il nostro auspicio, a superare il record di passeggeri da e per la Russia del 2014. Milano si conferma così una meta importante di destinazione per il turismo, capace di attirare anche grazie alle promozioni all’estero, nuovi operatori aerei e importanti flussi di domanda”. Passeggeri che a Malpensa continua a cresce, tanto che si stima un ulteriore incremento complessivo dell’11% a fine novembre che consentirà. a fine dicembre, di raggiungere quota 22 milioni di viaggiatori nel 2017.

Mosca continua a esercitare un grande richiamo per le sue bellezze come la parte del Cremlino aperta al pubblico. Durante il periodo invernale sulla Piazza Rossa si apre una pista di ghiaccio dove, tra gli altri, si possono incontrare celebri atleti. In diverse piazze della città, durante le feste di Natale, numerosi mercatini e bazar propongono tante scoperte con un’ampia offerta di oggetti regalo fabbricati dagli artigiani provenienti da ogni angolo della Russia. Da vedere anche il parco Zariadje, inaugurato di recente, suddiviso nelle diverse zone climatiche della Russia: dall’Estremo Nord alle steppe. Basta una visita qui per farsi un’idea di quanto può essere interessante un viaggio per la Russia.

Utair nei primi nove mesi del 2017 ha trasportato 5.493.097 passeggeri, il 9,8% in più rispetto allo stesso periodo 2016, confermandosi come uno dei principali vettori russi, presente in 150 destinazioni di cui oltre 60 sono in esclusiva. La flotta conta 65 aerei. Lo scalo principale è l’aeroporto Vnukovo da dove Utair ogni giorno opera oltre 160 voli.

Commenti

Vairone

Mar, 12/12/2017 - 02:01

certo che alitalia non se ne fa scappare neanche una