Il deposito va in fiamme Poi cinque esplosioni

Sono venti i camper completamente distrutti Anche dieci anni fa un rogo lo aveva devastato

Il bilancio finale parla da solo: venti camper andati completamente distrutti, altri 15 parzialmente danneggiati (la plastica dei paraurti fusa, i vetri andati in pezzi etc.) e otto vetture di cui non è rimasto nulla. Si può riassumere tranquillamente in un disastro economico - la cui entità esatta è ancora da ipotizzare - l'incendio scoppiato ieri intorno alle 7 al «Rimessaggio Leo» di via delle Rose 18, periferia nord di Cinisello Balsamo, di proprietà di una famiglia del posto. Un'area di forma quadrata con un perimetro suddiviso in file di parcheggi, suddivise da corsie riservato al passaggio delle persone. Ecco: secondo i vigili del fuoco - che attendono insieme ai carabinieri di Sesto l'esito delle verifiche della sezione «Rilievi» dei colleghi del Nucleo di Monza per stabilire la natura dolosa o meno dell'incendio - le prime fiamme si sarebbero sviluppate proprio nello spazio centrale di questo rimessaggio.

Quel che più importa è che non ci sono state persone coinvolte. Anche perché a quell'ora e di domenica l'attività è chiusa; inoltre nelle vicinanze del deposito di camper, che sorge su un'area piuttosto isolata dal contesto abitativo di Cinisello, non ci sono condomini o case.

È stata una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni ad accorgersi dell'alta colonna di fumo nero e denso, visibile a diversi chilometri di distanza e subito dopo delle fiamme. I militari a quel punto hanno lanciato l'allarme e sul posto sono intervenuti immediatamente, oltre ad altre pattuglie dell'Arma, i vigili del fuoco di Sesto San Giovanni. Che ci hanno messo qualche ora per circoscrivere quel rogo già in fase di espansione e spegnere completamente le fiamme.

E proprio le operazioni di spegnimento sono state complicate dallo scoppio, innescato dalle fiamme, di cinque delle bombole di gas che si trovavano all'interno dei mezzi. Cinque scoppi che hanno attirato in via delle Rose alcune decine di persone convinte che fosse in atto un attacco terroristico o qualcosa di molto simile.

Una curiosità singolare: dieci anni fa proprio lo stesso deposito era stato colpito da un incendio molto simile a quello scoppiato ieri mattina e che aveva distrutto, anche allora, almeno una trentina di camion.

PaFu