Il design firmato Brasile in mostra al Fuorisalone

Aperta fino al 9 aprile nell'ambito di "Interni Material e Immaterial" alla Statale, la mostra evento Brazil S/A: i nuovi stili dei designer affermati ed emergenti, mostre e i Be Brasil Talks aperti al pubblico

Il design brasiliano si svela al pubblico del Fuorisalone con mostre, eventi e workshop dedicati alla creatività dei designer e alla produzione made in Brazil con la mostra evento
Brazil S/A aperta fino al 9 aprile negli spazi dell’Università degli Studi di Milano, Portico Richini e Portico San Nazaro, nel contesto di Interni Material Immaterial uno dei più importanti appuntamenti della Design Week che si tiene in occasione del Salone del Mobile. E oltre alle mostre sono in calendario di eventi, workshop e business meeting, tra cui il lancio di DW! São Paulo Design Weekend grande manifestazione brasiliana dedicata alla progettazione urbana e di High Design Home & Office Expo, salone dedicato all’arredamento e alle soluzioni per architetti e interior designer.

“In questi otto anni, il nostro impegno è stato sempre quello di offrire una visione sul Brasile e sulla cultura artigianale che lo caratterizza, sempre votata alla bellezza e all’espressione più pura della creatività - spiega l’ideatore del progetto Josè Roberto Moreira do Valle -. Essere presenti al Fuorisalone rappresenta per noi un’occasione unica per porre al centro dell’attenzione internazionale, e poter far conoscere il nostro estro creativo e la nostra capacità d’innovazione. Vogliamo dare la possibilità di vivere l’esperienza di un vero e proprio viaggio nella nostra terra, pur rimanendo a Milano. Il design brasiliano è ormai riconosciuto come sintesi perfetta tra la ricchezza di un Paese avente tradizioni millenarie e la capacità dello stesso di saper guardare al futuro con creatività e originalità”.

Tante le esposizioni che si possono vedere sotto i portici della Statale. A partire dalla mostra 100% Brasil con una sessantina di designer emergenti e affermati a livello internazionale. Artistartesão, Leandro Garcia, Gustavo Martini, Ronald Sasson Studio, Sergio Matos, Noemi Saga e Ines Schertel e tanti altri hanno un tema comune di ricerca: la sostenibilità, espressa attraverso l’utilizzo di legno proveniente da foreste certificate e di materiali riciclabili e autoctoni, impiegati in modo insolito e creativo.

ivian Coser è presente con loo spazio dedicato al progetto Sette7 e propone oggetti creati con materie prime nobili e non convenzionali, attraverso una combinazione di tecnologia innovativa e design. Caratterizzata da uno stile cosmopolita, minimalista e da linee senza tempo, la collezione ha i suoi principali riferimenti nel design asiatico, giapponese e italiano.
Alê Jordão propone Guard Rail, installazione composta da "mobili-sculture" che prendono le forme di panche, lettini e sedute, esempio di recycled art, che l’artista ha donato alla città di San Paolo per trasformare un non-luogo della metropoli brasiliana in un luogo di aggregazione.

Be Brasil è invece un percorso di conoscenza del Paese che vuole lasciarsi scoprire in tutta la sua complessità. Venerdì 7 aprile, dalle ore 15 alle 19 Apex-Brasil organizza, inoltre, il seminario Be Brasil Talks, aperto al pubblico con interventi di alcuni importanti designer brasiliani tra cui Bruno Jahara, Ronald Sasson e Sergio Matos, e di Stephan Hammel, international design consultant.
Inside Brazil esplora invece l’arte contemporanea rappresentata dalle creazioni di cinque artisti: Branco, César Meneghetti, Chrisitan Cravo, Luiz Martins e Monica Silva. Un racconto con video, fotografie, disegni, dipinti e installazioni. Infine Best in Show - Ceramics of Brasil è dedicata al settore delle ceramiche e alle grandi potenzialità espressive di questo materiale, con le creazioni premiate a Expo Revestir, fiera brasiliana di riferimento per l’America Latina.