Dopo il design da record adesso è "Tempo di libri"

Chiuso il Salone del Mobile, in Fiera Milano dal 19 al 24 il salone dell'editoria. Stessa formula: eventi, feste e musica anche in città. A Linate e Malpensa che sperimenterà il bookcrossing, i passeggeri potranno prendere un libro e lasciarne un altro

Salone (e Fuorisalone) del Mobile sono una garanzia. Per una settimana il popolo del design ha invaso i quartieri a caccia di novità nel settore o semplicemente selfie «creativi» e i padiglioni della Fiera a Rho hanno registrato oltre 343mila presenze. Nella carrellata delle settimane a tema della primavera milanese, è adesso il turno delle scommesse. Dopo il ponte pasquale, dal 19 al 23 aprile è già Tempo di Libri, la prima fiera dell'editoria sotto la Madonnina dopo lo «scippo» dell'Associazione italiana editori a Torino, che ha perso il main partner ma non ha rinunciato al trentesimo Salone del libro (dal 16 al 20 maggio). A questo punto sarà sfida a distanza. E Milano può calare una bella serie di assi, il programma della nuova fiera è giù on line (www.tempodilibri.it) e si ripete la formula collaudata del salone principale a Fiera MIlano Rho, con 524 espositori e circa 2mila autori ospiti (per gli eventi più attesi ci sarà un auditorium da mille posti) e gli appuntamenti del «Fuori Tempo di Libri» sparsi tra biblioteche, librerie, Planetario, Stelline, Bar Basso, Peck, Higline Galleria, Tempio buddhista e chi più ne ha più ne metta.

Tanto per citare: già il primo giorno, mercoledì 19, la nuova fiera nazionale promossa da «La fabbrica del Libro» si apre con un racconto alternativo dell'Italia secondo da Roberto Saviano e Marco Damilano (ore 12) o la parentesi pop, «Se questo è un karma», con il vincitore del Festival di Sanremo Francesco Gabbani (ore 18.30). Tra i grandi ospiti internazionali, David Grossman, Mohsin Hamid (autore de «Il fondamentalista riluttante»), Irvine Welsh (che condurrà in un viaggio nel tempo, destinazione «Trainspotting»), Edna O'Brien (decana delle scrittrici irlandesi), il poeta siriano Adonis, Clara Sanchez, Sophie Kinsella. L'attore Filippo Timi festeggerà i 70 anni di Stephen King con un reading sulle pagine di Shining. Omaggi a Totò, Luciano Pavarotti, Enzo Biagi.

Dopo l'orario di chiusura in Fiera Milano (la manifestazione nei cinque giorni apre dalle 10 alle 19.30), la festa continua quindi in città - con la collaborazione del Comune - ma anche a Rho, Monza e negli aeroporti di Linate e Malpensa che sperimenteranno il bookcrossing presso i gate e le aree di ritiro bagagli, i passeggeri potranno prendere un libro e lasciarne un altro. A Milano cocktail letterari, maratone di lettura, show, feste. Anche in questo caso il programma è lungo e si può solo citare a caso. Diego Bianchi alias «Zoro» con tutta la banda di Gazebo di Rai3 condurrà «Zoro Live» all'Unicredit Pavilion (il 22), incontro con la scrittrice Fleur Jaeggy al Centro Svizzero (il 19), cene letterarie con Federico Moccia (il 20 all'Osteria del treno), Wulf Dom (sempre il 20, da Peck) o Andrea Vitali (Osteria del treno, il 19). Festa di Typee, nuova comunità di scrittura e lettura, il 20 ai giardini di viale Montello. Bicchieri di Negroni e la Milano da bere raccontata dagli scrittori tutte le sere al Bar Basso. Grande maratona di lettura, aperta dal sindaco di Amatrice, come festa finale di RadioCity e Tempo di Libri all'Unicredit Pavillion domenica 23. Sul palco dj, cantanti, artisti e (ovviamente) scrittori.