In diecimila alla corsa dei colori dove a vincere sarà il più sporco

Un fiume colorato di 10mila corridori sui 5 chilometri intorno a San Siro. Arriva sabato a Milano la Color Run, la corsa dei colori, un evento più che una gara per muoversi e soprattutto divertirsi. Si tratta di una vera e propria corsa il cui obiettivo è, però, quello di scatenare allegria grazie al mix corsa-colore. Ogni chilometro avrà una postazione identificata dal colore-composto da farina di mais e coloranti atossici- che sarà sparato sui partecipanti. Ogni punto-colore sarà gestito da un'associazione di volontariato, cui si potrà fare una donazione: l'arancione per Magica Cleme, l'azzurro per L'abbraccio, il giallo per i Podisti da Marte e il rosa per la Lilt. A partire dalle 11 ci si potrà iscrivere e ritirare il kit da corsa: una maglietta e della polvere dorata per il party finale, previsto per la prima serata, quando ci si potrà pulire in un'apposita stazione. Saranno premiati gli «atleti» più sporchi e quelli con l'abbigliamento più strano.