DIPENDENTICento promozioni in un anno: i dubbi di Rizzo

«Con la spending review abbiamo creato trecento nuovi posti di lavoro». L'assessore Chiara Bisconti presenta un Bilancio sul personale che uscite di 56 dirigenti nel 2014 e assunzioni di operatori soprattutto nella scuola, iscritte a partire da dicembre in modo da pagare quest'anno solo un mese. Il Comune si rigenera. Bene. Ma il centrodestra con Fabrizio De Pasquale sottolinea quel fiorire di «P.O.», posizioni organizzative, la promozione di personale interno: queste figure che rappresentano avanzamenti (con relative contribuzioni) sono diventate 540, cento in più solo nel corso del 2013. Mesi fa Cisl, Uil e autonomi contestavano il fiorire di «P.O.»,, spesso attribuite a personale Cgil. E ieri anche il presidente dell'aula Basilio Rizzo (Sinistra x Pisapia) ha chiesto delucidazioni: «La figura ha senso se ha sotto di sè diverso personale, se in un ufficio di 4 persone ce ne sono 2 si alimenta il dubbio di clientele o favoritismi».