Disoccupati: in Lombardia 84mila in più

Tra il 2011 e il 2012, il numero dei disoccupati in Lombardia è cresciuta di oltre 84mila unità, passando da 261.417 a 346.055 con un balzo del 32,4 per cento. Se poi si prendono come riferimento i primi trimestri di ogni anno dal 2011 a oggi la progressione è ancora più impressionante: da 274.380 a 367.310 fino ai 406.930 di gennaio-febbraio-marzo, con un aumento del 48 per cento. A dirlo è un'elaborazione di Uecoop su dati regionali Istat, presentata durante la prima assemblea regionale di Uecoop (la centrale cooperativa promossa da Coldiretti) che raggruppa realtà di tutti i settori: dall'edilizia al sociale. Se si analizza la ripartizione per livello scolastico in Lombardia, sul totale dei disoccupati risulta stabile intorno al 12 per cento il peso dei laureati, mentre quello dei diplomati sale dal 41 al 44 per cento. Diminuisce invece l'incidenza di chi ha una licenza media (da 38,9 a 37,7 per cento nel 2012) e di scuola elementare (da 8 a 6,3).

Commenti

franco@Trier -DE

Sab, 13/07/2013 - 19:43

per ricuperare questi 84 mila disoccupati bisognerebbe far arrivare dalla libia altri 84 mila extracomunitari cosi si pareggia.