Divieti antismog in 570 Comuni, il 270% in piùDa ottobre 2015

Il tavolo aria che si è riunito ieri in Regione Lombardia ha dato il via libera a misure «di ulteriore limitazione della circolazione dei veicoli inquinanti sia per quanto riguarda gli euro diesel 3 sia per quanto riguarda l'ampliamento delle aree nell'applicazione della norma vigente». Lo riferisce una nota dell'assessore regionale all'Ambiente, Claudia Terzi. L'area di applicazione delle limitazioni alla circolazione per arginare lo smog passerà dagli attuali 209 ai futuri 570 comuni (+270%) a partire dal 15 ottobre 2015: in queste aree si applicheranno i divieti fino all'euro diesel 0,1 e 2 e euro 0 benzina, dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno dalle 7.30 alle 19.30 dal lunedì al venerdì. Dal 15 ottobre 2016 scatteranno i divieti di circolazione per gli euro 3 diesel per i 209 comuni già inseriti nell'area arancio con le stesse modalità. Sempre per quest'area scatteranno i blocchi dei veicoli euro 3 pesanti (i tir) dal 15 ottobre 2017. La Regione Lombardia, prosegue la nota, metterà a disposizione delle imprese 10 milioni di euro complessivi per installazione di filtri anti-particolato su veicoli diesel commerciali, con un contributo variabile da 1.000 a 2000 euro in funzione della taglia dei veicoli.