La «divina» Pellegrini sfida il meglio del nuoto europeo

Il grande nuoto approda a Milano, malgrado la carenza di impianti sportivi, la piscina olimpica in particolare. A colmare la lacuna ci ha pensato la Nuotatori Milanesi, la gloriosa società del presidente Roberto Del Bianco che organizza da oggi a domenica il Trofeo Città di Milano alla piscina Samuele (via Mecenate/Trani) con in vasca il fior fiore del nuoto europeo. Oltre 800 iscritti di 80 club di tutta Europa con Federica Pellegrini come star dell'evento che è un test probante in vista dei campionati italiani del 14 aprile a Riccione e anche, a livello di tempi, per misurarsi con i nuotatori di Usa e Australia particolarmente brillanti in vista Rio 2016.

Oltre alla «divina» Federica, la partecipazione è da brivido: i velocisti Filippo Magnini e Marco Orsi (argento nei 50 sl a Doha), il fondista Gregorio Paltrinieri (oro mondiale nei 1500 sl) e la ranista bustocca Arianna Castiglioni (bronzo europeo a Berlino). E poi Pizzetti, Gyurta, Kromowidjojo, Heemeskerk, Bovell, Jokabos, Verraszto, Bonnet. Insomma il meglio del nuoto europeo con ungheresi, russi, olandesi, francesi e ucraini. Si inizia alle 15,30, domani dalle 9 alle 19, mentre domenica tocca ai giovani nuotatori. Una nota di tristezza però c'è: il ricordo della francese Camille Muffat, amica-rivale della Pellegrini, che un anno fa era a Milano.