DOCENTEMorto a 80 anni lo scultore Giancarlo Marchese

Si è spento ieri a Milano, all'età di ottant'anni, lo scultore Giancarlo Marchese, nato a Parma nel 1931, ma milanese d'adozione. Caso quasi unico nel panorama artistico italiano, aveva deciso di votarsi interamente alla difficile arte della scultura in vetro, un materiale poco usato, a cui riusciva a dare forma e vita. A Palazzo Lombardia, dal 7 giugno al 26 luglio, un'antologica darà conto delle sue opere più recenti, nella mostra dal titolo «Marchese il vetro che vive», curata da Elena Pontiggia. Dal 1976 al 2000, ha insegnato scultura all' Accademia di Belle Arti di Brera Milano, ove ha svolto anche la carica di Capo di Istituto. Nel 2000 ha tenuto un corso di «Progettazione scultorea» presso l'Università Nazionale di Seul e presso l'Università UOU di Ulsan in Corea del Sud. Ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia e all'estero, tra le più importanti vi sono le due edizioni della Biennale di Venezia del 1956 e del 1964.