Dramatrà, il teatro che mette in scena ​storia e segreti di Milano

Due under 30 hanno creato Dramatrà, un'associazione culturale che, avvalendosi di pochi selezionati collaboratori, racconta la storia di Milano e i suoi segreti con oltre 60 eventi all'anno e attraverso le avventure di grandi e piccoli personaggi interpretati da una squadra di validissimi attori

Le cose belle vanno divulgate, soprattutto quando l'idea nasce da giovani imprenditori di se stessi che rischiano tutto e si mettono in gioco in un mercato precario dove vince chi "ce l'ha piú creativo". Dramatrá é un'associazione culturale in forte crescita nell'ormai ben sviluppato parco giochi del turismo milanese. Qui si punta eccezionalmente sulla qualitá dei progetti - e non solo sui grandi numeri sui social - senza però rinunciare a essere popolari nelle proposte e nel linguaggio. Due under 30, Davide e Valentina infatti, avvalendosi di pochi selezionati collaboratori, raccontano la storia di Milano e i suoi segreti con oltre 60 eventi all'anno e attraverso le avventure di grandi e piccoli personaggi interpretati da una squadra di validissimi attori.

Sia che si voglia passeggiare tra i quartieri storici di Milano, visitare una casa museo o farsi dare un passaggio dallo storico Dramatram degli anni '20, l'importante è avere voglia di lasciarsi trascinare in un racconto sospeso tra il passato e il presente. Infatti, dalle recensioni emerge un pubblico entusiasta di questi "piccoli viaggi nel tempo" dove a loro dire ci si diverte e si scoprono aneddoti e curiositá inaspettate.

"Abbiamo preso alla lettera il consiglio "il lavoro dovete inventarvelo" e abbiamo scelto di dar voce all'amore per questa cittá e alla passione per il teatro che ci accomuna -commenta Davide Ianni- Questa ricetta ha dato forma a un progetto che ormai é diventato davvero un lavoro, di quelli senza orari, senza festivi e senza benefit". Sicuramente i giovani oggi si trovano a guardare al proprio futuro in modo nuovo, anche il termine "lavoro flessibile" é superato e bisogna parlare di "fluiditá". Il seme di un'idea infatti deve trovare terreno fertile per crescere, ma è l'apertura mentale dei suoi fondatori che permette all'idea di essere sviluppata e all'occorrenza di cambiare forma per adattarsi ai tempi e al mercato. Dramatrá é solo uno dei numerosi esempi di imprenditoria giovanile, una start up che si distingue perché funziona nonostante non abbia puntato tutto sul digitale, nonostante abbia il suo core business nella storia di una cittá.

Una scelta controcorrente che non ha fermato la squadra, anzi è stata la spinta per vincere la sfida di svecchiare la storia, rottamare i classici tour culturali e abbattere i muri del pregiudizio verso Milano coinvolgendo i giovanissimi, ma anche meno giovani. "Gli ostacoli non sono mai pochi, ma la fatica a volte viene ripagata - aggiunge Valentina Saracco - Fondazione Cariplo ha creduto in noi e grazie al loro supporto abbiamo potuto ampliare la nostra offerta d'intrattenimento culturale. Ad oggi infatti oltre alle visite teatrali a Milano, e non solo, Dramatrá organizza anche eventi aziendali e cacce al tesoro personalizzate sulle esigenze del committente. L'obiettivo è sempre quello di imparare qualcosa in più divertendosi". L'alta adesione di pubblico a iniziative come queste fa riflettere su come l'intrattenimento possa ancora essere formativo e non solo fine a se stesso, fa ben sperare per le giovani idee, che se curate da menti intelligenti e creative possono avere successo ed essere meritatamente riconosciute.