DAL DUEMILATredici anni di liti sulla cancellata

Nel 1994 i residenti di piazza Vetra protestano contro lo spaccio dilagante di eroina e contro i tappeti di siringhe per terra. Il sindaco Marco Formentini si attacca al telefono e chiama il questore. La situazione, negli anni successivi, non migliora. Finché, nel duemila, tra mille polemiche, il sindaco Gabriele Albertini decide di erigere una cancellata attorno alla piazza. Con la giunta Moratti arrivano poi le telecamere e il piano di illuminazione dei parchi della città. Il giro dello spaccio non migra di molto ma almeno il parco diventa vivibile. Pisapia pensa di abbattere i cancelli, riaprire il parco alla città. Ma non sembra preoccuparsi del sos sicurezza, tornato ai livelli di 15 anni fa.