Duomo, Capodanno blindato metal detector e ispezioni

Nove i varchi di accesso in piazza Duomo presidiati da agenti. Vietati vetro, bottigliette, lattine, selfie stick e petardi

Misure di sicurezza straordinarie per il Capodanno in piazza Duomo. Il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Luciana Lamorgese, ha varato l'apparato di sicurezza per i grandi eventi, sulla scia di quello del 18 giugno per il concerto di Radio Italia. Due le novità fondamentali: una maggiore distanza dei punti di accesso alla piazza e l'istituzione di un'area di rispetto di 200 metri quadrati all'interno della quale vige il dispositivo.

Nove i varchi di accesso in Duomo: Duomo-Mazzini, Torino-Duomo, via Orefici-Duomo, Duomo-Mengoni, Galleria-Ottagono, Duomo-San Raffaele, Duomo-piazzetta Reale, Duomo-Mercanti, Duomo- corso Vittorio Emanuele. Rimane anche il numero chiuso: l'accesso sarà consentito a 20.070 persone. Controlli con metal e detector e perquisizioni a borse e zaini ai varchi dalle forze dell'ordine con il concorso della Polizia Penitenziaria, impediranno l'introduzione di oggetti potenzialmente pericolosi. L'ordinanza che dovrebbe essere firmata dal sindaco in queste ore prevede il divieto dalle 13 di domenica alle 3 del 1 gennaio di introdurre, cedere, ricevere bottiglie di vetro, lattine e bottiglie di plastica chiuse con il tappo. In piazza sarà vietata l'introduzione non solo di fuochi d'artificio e ogni materiale pirotecnico (non sono previsti divieti per il resto della città se non quelli legati alle misure antismog) ma sarà sequestrato ogni oggetto che potrebbe essere pericoloso, selfie stick inclusi. Le multe vanno dai 25 ai 500 euro. «I cittadini devono venire in piazza Duomo e sentirsi sereni - ha commentato l'assessore alla Sicurezza del Comune Carmela Rozza -. Raccomandiamo di non portare botti o cose non permesse perché tutto sarà sequestrato». Il Prefetto emanerà un'apposita ordinanza di divieto di trasporto di armi ed esplosivi.

Per quanto riguarda l'alcol è vietato il consumo di alcolici e superalcolici all'esterno dei locali, mentre è consentita la somministrazione all'interno di pub, ristoranti, locali ma solo in bicchieri di plastica o carta. È invece consentito somministrare alcol in bicchieri di plastica per i locali che non hanno fanno somministrazione solo nell'orario di applicazione dell'ordinanza. Vietato invece lo street food.

Diciassette pattuglie dei vigili cominceranno a passare al setaccio piazza Duomo nel raggio di 200 metri quadrati dalle 13 del 31 alle 3 di notte cui si aggiungeranno 8 unità dell'annonaria, accompagnate dal nucleo antiabusivismo (9 agenti) dalle 13 alle 3. Saranno 22 gli agenti in servizio notturno alla centrale operativa e 3 alla videosorveglianza di via Drago, 3 della unità gestione emergenze. Attenzione: la fermata Duomo sarà chiusa dalle 17, così come saranno chiuse le rampe di scale che si affacciano sulla piazza e sarà inibita la sosta dei taxi nelle stazioni Duomo.

Oltre alle consuete 11 pattuglie notturne in periferia, ci saranno 13 pattuglie aggiuntive per un totale di 72 agenti.

Per quanto riguarda la pulizia nelle notte di Capodanno, Amsa impegnerà 90 persone su piazza Duomo, che saranno a disposizione anche portare via l'eventuale merce sequestrata, mentre il Primo dell'anno saranno in servizio 210 addetti per ripulire il centro.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 29/12/2017 - 10:15

La vita al tempo dell'accoglienza. Ci ricorderemo di chi ci ha ridotto in queste condizioni, kompagni.

giuromani

Ven, 29/12/2017 - 11:04

Una domanda: se la percezione dell'insicurezza è solo una "percezione", come sostengono i sinistri, che non corrisponde alla reale situazione, perché blindare le case, le piazze, le città?

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 29/12/2017 - 11:25

Questo è dove ci sta portando lo JUS-SOLI,"TERRORISMO, STUPRI, FINE DELLA LINGUA ITALIANA E DELLA CRISTIANITÀ,SENZA CONTARE LA NOSTRA LIBERTÀ"!!!

QuebecAlfa

Ven, 29/12/2017 - 11:33

Dieci anni fa tali misure di vigilanza sarebbero apparse come impossibili da applicare. Tra ulteriori dieci anni si avranno le medesime misure di vigilanza presenti nello Stato di Israele/Medinat Yisra'el. Varchi di ispezione anche per ingressi in centri commerciali, autobus, stazioni ferroviarie etc... Tra dieci anni i controlli di polizia saranno rigidissimi ovunque e in ogni giorno dell'anno.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 29/12/2017 - 12:48

Via libera,invece, per cinture esplosive e AK

manson

Ven, 29/12/2017 - 20:42

Quebec fra 10 se non fermiamo questo disastro saremo sottoposti a questi maledetti