«E per i milanesi presto certificati fai-da-te»

«Anche i cittadini milanesi potranno presto fare i documenti d’anagrafe presso appositi corner installati nei supermercati». Promessa firmata da Stefano Pillitteri. L’assessore ai Servizi civici rivela che gli uffici di Palazzo Marino «stanno studiando le modalità» dell’operazione: «Tecnologia e internet già riducono la burocrazia e rendono Milano più semplice per i cittadini, che con l’autocertificazione possono evitare code agli sportelli anagrafici».
La maggior parte dei certificati anagrafici - ad esempio titolo di studio o residenza - è infatti autocertificabile con appositi moduli disponibili sul sito del Comune. «C’è poi la possibilità di richiedere un documento prenotandolo telefonicamente e sono sempre a disposizione le nove sedi decentrate dell’anagrafe» rimarca Pillitteri. Come dire: esistono già possibilità concrete per evitare le code che spesso si verificano nella sede centrale dell’anagrafe in via Larga.
Disagi di troppo che, in futuro, si potranno evitare anche sfruttando l’opportunità dei corner del Comune presso i grandi centri commerciali e pure nelle stazioni ferroviarie o metropolitane: «Il progetto che è all’esame degli uffici prevede l’installazione di totem telematici che - con poche mosse di mouse e in pochi minuti - rilasciano certificati ventiquattrore su ventiquattro» specifica Pillitteri. L’assessore che non si sbilancia sulla tempistica, «dipende dalle valutazioni sul progetto», assicura però i milanesi che «tutte e nove le zone di Milano saranno coperte da più totem».
\