E dopo la sfilata in zona San Siro 86enne aggredita

Un'anziana di 86 anni aggredita alle spalle alle 10 e 15 del mattino da un uomo che le ha strappato la borsa con alcune centinaia di euro e si è dato alla fuga. Solo tanto spavento (oltre al danno) per la donna, che è stata soccorsa e accompagnata al Fatebenefratelli in codice verde solo per lo choc, ma ha lasciato subito la presa e dunque non è caduta nè minacciata in modo più grave dallo scippatore. Ma il fatto è avvenuto in via Paravia, a due passi da piazzale Selinunte dove lunedì il sindaco Beppe Sala si è presentato a lanciare il servizio dei vigili di quartiere in biciclette, e tanto è bastato a far riesplodere la polemica del centrodestra. «L'ennesimo episodio di violenza contro un'italiana 86enne è la riprova che i tre vigili di quartiere non possano presidiare il quadrilatero di San Siro perché troppo vasto - afferma il consigliere di Fi Alessandro De Chirico -. Ovviamente non ritengo che l'accaduto sia colpa dei ghisa in bici che non hanno prestato attenzione. Penso che per riportare ordine nel quartiere servono azioni eclatanti come controlli porta a porta. Gli anziani hanno sempre più paura ad uscire di casa e a fidarsi dei loro stessi vicini siano essi abusivi, rom o spacciatori». Riccardo De Corato (Fdi) rincara la dose: «Ormai spaccio, rapine e occupazioni abusive caratterizzano un quartiere trascurato da sei anni di amministrazione del centrosinistra. Servirebbe l'esercito, non tre vigili di quartiere. Visto che il sindaco vuole occuparsi direttamente di periferie, prenda il telefono e chieda scusa alla donna per quanto fin qui non fatto».

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Gio, 13/07/2017 - 13:29

scappate via da afritalia e godetevi la pensione all'estero.

Ritratto di nando49

Anonimo (non verificato)