"Ecco il nuovo lessico buonista: i migranti sono 'presenti a tempo'"

Nuova denominazione del comune di Milano per i centri accoglienza di via Aldini e via Mambretti. Enrico Salerani (Lega Nord): "Ipocrisia al potere: sono clandestini"

A scomparire non sarà solo il reato di immigrazione irregolare. Ma anche la parola "clandestini". Guai poi a definirli "immigrati" o "extracomunitari": è cosa nota che l'Italia buonista da tempo preferisca l'uso del sostantivo "migranti", ben più politicamente corretto. Ma ora è stato fatto un ulteriore passo avanti: chi entra nel Belpaese e viene ospitato è solo un "temporaneamente presente".

Facciamo un passo indietro. La guerra lessicale contro definizioni come "immigrati", "clandestini" ed "extracomunitari" ha una radice profonda che parte da lontano. Son parole che devono contenere sostange allergizzanti, altrimenti non si spiega tanta dedizione nel cercare di modificare il dizionario italiano. Nel lontano 2011 il procuratore capo di Savona, Francantonio Granero, invitò gli uffici della polizia giudizia e le forze dell'ordine a non usare nelle denuncie la parola "extracomunitario" per riferirsi ai criminali stranieri. "Credo che abbia ormai assunto un'accezione negativa che trovo sgradevole - disse - quindi chiederò ai vari uffici di utilizzare il termine 'cittadino straniero'". Quattro anni dopo, durante la visita ad Expo2015, Bono Vox ammonì giornalisti, politici e cittadini a non chiamarli "migranti", ma "rifugiati". Pure quelli che lo status di rifugiato non lo otterranno mai.

Ma l'ultima rivoluzione porta la firma di Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali di Milano. Il 23 dicembre scorso Palazzo Marino ha protocollato il "quarto aggiornamento generale del piano dei servizi" comunali. Tra gli atti approvati c'è pure l'elenco dei servizi forniti dall'amministrazione cittadina. Due di questi riguardano il quartiere di Quarto-Oggiaro. "Viene inserito - si legge - il servizio sussidiario della categoria 'Servizi sociali' denominato 'Centro per temporaneamente presenti' in via Aldini 74". Stessa storia per quello di via Mambretti 33. Cosa c'è di strano? All'interno di queste due strutture, che lo stesso Majorino ha più volte genericamente definito "centri di accoglienza", non ci sono solo clochard che cercano un posto caldo per una notte e poi se ne vanno, ma centinaia di migranti arrivati nel territorio meneghino. E che ora (a quanto pare) dovremo chiamare "presenti a tempo".

La decisione di denominarli "Centri per temporaneamente presenti" ha fatto storicere il naso a Enrico Salerani, capogruppo della Lega Nord al Municipio 8. "Quelle strutture erano state aperte per l'emergenza freddo e per ospitare persone in difficoltà, barboni e alcolisti - spiega a ilGiornale.it -, poi si sono trasformate rapidamente in centri di accoglienza per migranti". La presenza di richiedenti asilo a Quarto-Oggiaro ha più volte sollevato diverse polemiche. A parole la giunta guidata da Beppe Sala ha provato a spostarli altrove, ma si è fermata ai buoni propositi. Nei fatti le strutture gestite dalla Fondazione Arca vanno avanti e ieri in via Aldini un eritreo di 30 anni si è suicidato. "La verità è che a Quarto-Oggiaro vengono ospitati immigrati che spesso si rilevano essere clandestini - attacca Salerani -. E l'ultima trovata del Comune fa pena: prima hanno iniziato a chiamarli 'migranti', qualcuno persino 'risorse', e ora 'temporaneamente presenti'. Ricordiamo al 'genio' ideatore di tale ipocrita definizione che siamo tutti temporanei e provvisori".

Commenti

MOSTARDELLIS

Lun, 30/01/2017 - 12:36

E' meglio non commentare, per oggi mi son schifato abbastanza. Una cosa è certa, ci stiamo rovinando con le nostre mani, anzi q

Ritratto di italiota

italiota

Lun, 30/01/2017 - 12:41

ma si, ma ospitiamoli tutti, un miliardo e mezzo di africani... andiamo a prenderli direttamente noi con le navi da crociera prima classe e portiamoli tutti qui, che tanto di spazio e di lavoro ce n'è per tutti

ziobeppe1951

Lun, 30/01/2017 - 12:44

Sarebbe corretto dire clandestino illimitatamente presente

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Lun, 30/01/2017 - 13:01

a tempo indederminato tendente all'infinito....Sigh

MaxSelva

Lun, 30/01/2017 - 13:19

anche questi politici sono presenti a tempo... ed il loro tempo e' quasi scaduto! votazioni subito!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 30/01/2017 - 13:26

Giusto quanto dice Saleriani: ipocrisia al potere, sono clandestini.

scarface

Lun, 30/01/2017 - 13:41

clandestini a tempo indeterminato

Daniele Milan

Lun, 30/01/2017 - 13:41

L'idiozia e l'imbecillità di questi sinistrati, supera qualsiasi limite....

piazzapulita52

Lun, 30/01/2017 - 13:43

Un commento a questo SCHIFO? AH AH AH AH AH! Succederà una rivoluzione a breve! Scommettiamo?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 30/01/2017 - 14:01

Come creatori di scemenze, costoro non hanno nulla da invidiare a nessuno. Questa gente pensa che definendo in altra maniera le cose, ossia attenuandone o addirittura stravolgendone in taluni casi il significato, si dia maggiore legittimità morale a esse sottraendo le loro originarie definizioni al giogo sostanziale di eventuali pregiudizi sociali. Ma non si accorgono che, così facendo, portano avanti meri, insulsi assunti formalistici: esattamente il contrario di ciò che essi si prefiggono. Decenni fa, tra i soliti noti, andavano di moda slogan che invocavano ‘la fantasia al potere’. Considerando, in questi ultimi anni, le tante astrattezze concepite e poi forzatamente immesse nel reale sempre dai soliti noti, a distanza di tempo finalmente si è capito che cosa significava quella frase ‘rivoluzionaria’.

manfredog

Lun, 30/01/2017 - 14:02

..si, va be', 'tempoerroneamente' presenti..ma l'appello lo avete fatto..!? mg.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 30/01/2017 - 14:29

Ci sono i presenti a tempo, ma ci sono anche gli idioti a tempo pieno.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 30/01/2017 - 14:36

Improcrastinabile, ormai, l'istituzione di centri di rieducazione...lessicale.

Una-mattina-mi-...

Lun, 30/01/2017 - 14:44

PIU' VICINO ALLA REALTA' CHIAMARLI CON UNA DELLE SEGUENTI: PRESENTI A CARICO E NON PAGANTI, PRESENTI NON RICHIESTI, PRESENTI AUTOCERTIFICATI, PRESENTI NON VOLUTI. Dopo ci sono le sottospecie: PRESENTI PARACULI, PRESENTI CHE DELINQUONO, PRESENTI CHE DIVENTANO ASSENTI...

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 30/01/2017 - 14:48

Quindi basta cacciarli a casa loro e saranno "permanentemente assenti" !!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 30/01/2017 - 14:49

I media possono chiamarli come vogliono, per me restano comunque negri e islamici. In ogni caso la guerra civile è sempre più vicina... prima o poi questa gente si stuferà di vivere emarginata è cercherà di prendere con la forza quello che con gli occhi da pesce bollito non è riuscita ad avere.

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 30/01/2017 - 14:56

Pazzesco il lessico buonista, bisogna però ammettere che gli idioti sinistri hanno cancellato dal vocabolario diverse parole, io stesso non sono più un "anziano" bensì sono diventato un "diversamente giovane".

moammhedd

Lun, 30/01/2017 - 15:19

prima di tutto accoglienza,poi il resto,hai perso il lavoro non importa ,sempre accoglienza sono una ricchezza insostituibile,sono ingegneri dottori ,burocrati no ,abbiamo i nostri che sono dei fenomeni

01Claude45

Lun, 30/01/2017 - 15:34

Pur di perseguire i propri obiettivi di potere la SINISTRA ne inventa di cotte e di crude: il maiorino si dedichi agli ITALIANI che gli pagano lo stipendio ché di INTELLETTUALOIDI ne abbiamo le palle piene. L'italiano è una lingua meravigliosa che DEFINISCE PERFETTAMENTE le cose MEGLIO dell'inglese, francese, spagnolo, etc. CLANDESTINO è che intra nel paese SENZA DOCUMENTI né VISTI D'INGRESSO, e CLANDESTINO RESTA. Le MANIE LESSICALI SINISTRE son tutta roba da focolare. Ma anche i politici sono "a tempo" o come dobbiamo definirli, maiorino? Se dopo aver provocato DANNI AGLI ITALIANI con le tue fisime ti ritrovi a render loro conto, NON TI LAMENTARE, puoi sempre ricorrere ai tuoi "temporaneamente presenti" nel loro paese d'origine.

manfredog

Lun, 30/01/2017 - 15:37

..Egregio Signor 'illuso'..che culo eh..!! Ossequi. Manfredo G.

Marcello.508

Lun, 30/01/2017 - 15:45

Chiamiamola con il suo vero nome: paura delle parole di questa sx che vuole imporre il proprio modo di parlare ad ogni costo. Altrimenti detta dittatura del politically correct. Quella per cui, come evidenziò Ricolfi in un suo bel libro, "i ciechi prima sono diventati non vedenti, quindi otticamente svantaggiati, senza che la loro vista nel frattempo migliorasse". Una dittatura di idiozie che ha condannato a morte parole di per sé innocenti, come vecchio (anziano), donna di servizio (colf), negro (afroamericano), spazzino (operatore ecologico), basso (verticalmente svantaggiato), cieco (otticamente svantaggiato) etc.. Così facendo, dice Ricolfi, la sinistra si è messa contro il senso comune della gente, che comunque continua a chiamare le cose con il loro nome "vero": vecchio, spazzino, basso etc. Compagni sclerati ite, ite..

polonio210

Lun, 30/01/2017 - 15:55

Ma chissenefrega di queste demenzialità lessicali,continuerò ad usare i termini che nessuna legge ha cancellato dal vocabolario italiano:negro,zingaro,clandestino,extracomunitario,zoppo,sordo, cieco,sciancato,ad esempio.Continuerò a definire sindaco,presidente,cavaliere ecc.chi ricopre tale carica anche se donna.Se qualcuno non è d'accordo si metta il cuore in pace... a me non me ne frega nulla.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Lun, 30/01/2017 - 16:06

Non chiamiamoli "buonisti" che - per alcuni - ha ormai un'accezione negativa. Suggerisco sommessamente di chiamarli "Entusiastici creatori di neologismi volti ad evitare che gli elettori capiscano rapidamente cosa stanno facendo con i loro soldi". Spero, piuttosto, che non si offendano e che, per questo, l'eccellentissima Presidenta chieda alla Merkel di far dichiarare fuori legge il Giornale che pubblica articoli contro il pensiero unico.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 30/01/2017 - 16:28

@moammehd - l'accoglienza porta gente vostra che sono ingegneri e dottori? Ci prendi anche in giro?

manfredog

Lun, 30/01/2017 - 16:38

..mah, non li chiameremo più 'buonisti', vabbe'..li chiameremo 'buonesti'..!! Chissà se è ancora più..negativa, l'accezione, dati i loro trascorsi e..guadagni..!? mg.

scarface

Lun, 30/01/2017 - 16:49

@moammehd: ingegneri ? una prova di accoglienza chiedendo la soluzione matita e carta della radice quadrata di un numero a 6 cifre... e siete fottuti. dottori ? evito di andare oltre...

cabass

Lun, 30/01/2017 - 16:50

A Milano c'è chi li chiama simpaticamente "extranegher"... Ma dubito che questo appellativo possa piacere alla Boldrini & C.! ;-)

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 30/01/2017 - 17:17

Allora io sono "temporaneamente vivo"? Questi sinistrati non sanno più come farsi ridere dietro! Ma vadano a ciapàa i ràtt...

Zizzigo

Lun, 30/01/2017 - 17:18

Con null'altro da fare, il cervello si abitua all'oziosa ricerca di occupazioni inutili.

Trinky

Lun, 30/01/2017 - 17:20

Sala: sindaco speriamo per poco!

moshe

Lun, 30/01/2017 - 17:36

"I migranti? Presenti a tempo" ..... ..... ..... il guaio è che grazie alle coop, onlus e preti arraffoni, da noi lo sono a tempo indeterminato !

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 30/01/2017 - 17:37

E inutile che continuino a denominarli come piace a LORO, per Me sono e restano INVASORI!!!!!AMEN.

manfredog

Lun, 30/01/2017 - 17:45

Egregio Signor 'tomari', 'carinissima' 'temporaneamente vivo'; in ogni caso oggi tutti i cittadini Italiani (quelli veri) si possono definire 'temporaneamente italiani', sulla propria terra, in attesa che diventino, anche loro, 'definitivamente stranieri' o 'stranieri diversi' o anche 'italiani a tempo'..!!.. sul suolo italico. Se i nostri avi potessero tornare, magari solo per un mese, 'temporaneamente vivi', ne vedremmo delle belle..!! mg. p.s.: grazie per lo spunto.

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 30/01/2017 - 18:08

Temporaneamente, come lo siamo tutti, non essendo immortali. E comunque, sempre CLANDESTINAMENTE, essendo EXTRACOMUNITARI introdottisi senza documenti ne' permessi.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 30/01/2017 - 18:13

@moammhedd (15:19) non bastava il nuovo termine "presenti a tempo" coniato dalla intellighentjia ASINISTRA per farci ridere. Ti ci sei messo anche tu con gli ingengeri e dottori di cui avremmo bisogno (sic). Ma dimmi, per favore, a te risulta che li abbiamo chiamati?

Paul58

Lun, 30/01/2017 - 18:31

Majorino:un coglione galattico infarcito di dogmi populisti ma lontano dal suo appartamento. Certo che questa nazione italiota raggruppa una tale marea di politici mediocri,irritanti e inutili da far impallidire qualsiasi concorrenza mondiale. piu scemi di questi ci sono solo quelli che li hanno votati

sparviero51

Lun, 30/01/2017 - 18:58

QUESTO "0" CREATIVO CHE HA INVENTATO QUESTA FREGNACCIA FAREBBE BENE A CERCARSI UN LAVORO ONESTO INVECE DI RUBARE LO STIPENDIO PUBBLICO !!!

Ritratto di ilmax

ilmax

Lun, 30/01/2017 - 19:02

beh i nomadi li chiamano camminanti.. come gli zombie

giumaz

Lun, 30/01/2017 - 19:09

Anche le cavallette sono presenti a tempo. Idem questi clandestini, come le cavallette arrivano per spolpare quanto possono dai cxxxxxxi italioti.

leo_polemico

Lun, 30/01/2017 - 19:11

Il sospetto che i "diversamente intelligenti" stiano aumentando di numero con grandissima velocità è sempre più forte. Peccato che i pochi pregi di costoro siano sempre utilizzati a vantaggio proprio, dei parenti, degli amici, degli amici degli amici e a scapito degli altri italiani che pagano per tutti.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 30/01/2017 - 19:30

Tempo scaduto. Fuori tutti dalle balle.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/01/2017 - 19:38

La follia genera follia

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/01/2017 - 19:40

Ho un'idea migliore "futuri pagatori di pensioni".

laura bianchi

Lun, 30/01/2017 - 19:51

Il lessico sinistro: "non sbaglia mai un colpo" ma sempre clandestini rimangono,piaccia o no...ai suddetti,al clero tutto,senza distinzioni.

moammhedd

Lun, 30/01/2017 - 20:18

giornata triste da dimenticare,dovevano arrivare in 13000,invece solo 8000,e cosi le nostre fabbricchette chiudono,mancanza di personale

gabrio

Lun, 30/01/2017 - 22:31

meglio ancora "disperati"...

massimopa61

Mar, 31/01/2017 - 02:51

Sarebbe come apostrofare la classe politica con il termine di "diversamente intelligenti" e i clandestini come "rompicoglioni a tempo".

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 31/01/2017 - 09:19

Qui siamo sul livello di "PETALOSO" bravi kompagni la parola giusta al momento giusto.