“Economy Run”: 33 km/l con Suzuki S-CROSS

Le crossover sono pesanti e assetate? Suzuki dice di no e per dimostrarlo ha dato il via a un’insolita gara di consumi; una vera e propria sfida all’ultima goccia al volante delle S-CROSS 2WD 1.6 DDiS con risultati davvero sorprendenti. Ecco com’è andata

4,89 litri di gasolio – meno di 8 euro – per percorrere 160 km sono numeri che fanno pensare a un’innovativa ibrida plug in (vedi ad esempio la nuova Golf GTE) o a un’utilitaria leggera e dalla potenza contenuta. In realtà la media di 32,6 km/l è quanto abbiamo consumato alla guida di una Suzuki S-CROSS 2WD 1.6 DDiS, versione a due ruote motrici della crossover giapponese, mossa da un quattro cilindri Diesel turbo compresso di derivazione Fiat da 120 cv.
Contesto particolare quello da cui è nato il record (almeno per chi scrive): una competizione organizzata da Suzuki proprio per dimostrare quanto poco consuma la sua ultima (in attesa delle novità di Ginevra) nata.
20 gli equipaggi in gara; 4 ore il tempo limite in cui percorrere i 40 km del percorso “reale” (un mix di urbano e extra urbano con tanto di stop e semafori) da ripetere quattro volte. Il tutto sotto gli occhi severi dei giudici della Dekra.

Si spengono i semafori e si parte. A tutto gas? Certo che no, visto che non sarà il cronometro a decretare il vincitore; vince invece chi al termine della gare avrà più carburante nel serbatoio. Quindi adottiamo uno stile di guida che punta tutto sulla scorrevolezza, viaggiano a marce alte, riducendo al minimo indispensabile gli affondi sull’acceleratore e spegnendo il motore ai semafori (l’auto in prova non è dotata di Stop & Start).
Dopo tre lunghe ore e 48 minuti di gara, raggiungiamo l’agognata bandiera a scacchi. Risultato? Medaglia d’argento; secondi a 16 cl – quanto contenuto una bottiglietta di succo di frutta - dai vincitori, consumando complessivamente 4,89 litri di gasolio per percorrere i 160 km della gara.
Come va la S-Cross? Quello che si può dire dopo il nostro test affatto particolare è che già da 1000 giri/min, a fil di gas, il motore gira rotondo senza strappi. Per una prova più approfondita vi rimandiamo invece al nostro test della versione 4WD (approfondisci qui).
Il risultato ottenuto è davvero molto interessante, tanto più che arriva dalla guida di una crossover da 120 cv. Ma nell’uso normale, senza partenze-lumaca e senza percorrere le curve in folle, quanto consuma davvero la Suzuki S-CROSS 2WD 1.6 DDiS? Niente male anche su questo fronte perché la S-Cross ha fatto segnare ben 21km/l.

La S-Cross, oltre che a trazione anteriore, è proposta anche a trazione integrale, con l’innovativo sistema ALLGRIP, con quattro modalità di guida (auto, sport, snow e lock) selezionabili dal conducente attraverso un comodo selettore. Le motorizzazioni disponibili sono due: una Diesel 1598 cc da 120 cv, quella della nostra prova, e una benzina di pari potenza di 1586 cc.
Tre invece gli allestimenti.
EASY, al prezzo di 19.600,00 euro comprende climatizzatore manuale, impianto Hi-fi con lettore CD+MP3+Bluetooth e controllo elettronico del volume con comandi al volante, Presa interna USB all'interno della consolle centrale, cruise control con comandi al volante, ESP (Controllo Stabilità Elettronico)+TCS (Controllo della Trazione), ABS con EBD (ripartitore elettronico della frenata) e TPMS (Sistema monitoraggio pressione pneumatici).
La versione STYLE, in più, offre Keyless push start system, climatizzatore automatico bizona, Sistema "hill hold control" – per avere un aiutino nelle partenze in salite – e cerchi in lega da 17" al prezzo-base di 21.150,00 euro.
La versione TOP, a 23.150,00 euro offre anche sensori parcheggio anteriori e posteriori e retrocamera.
Presso le concessionarie Suzuki è comunque in corso una campagna sconti molto interessante.

Vuoi conoscere tutto sul mondo di auto e moto? Approfondisci su RED Live