Entri in «negozio» e fai l'elettrocardiogramma

In via Pontaccio si fanno in pochi minuti anche le analisi di sangue e urine

La farmacia del futuro è già nel presente, al 6 di via Pontaccio, si chiama Dr Fleming e non somiglia alle altre, nonostante il caduceo. La prima novità è che si tratta di un concept store, dove il concept è un nuovo modo di pensare la farmacia, il rapporto con i clienti e i servizi proposti. Non ci sono il bancone («crea una barriera tra utente e farmacista») e non ci sono gli scaffali («ogni prodotto ha il suo spazio e la sua importanza») e in cinque minuti è possibile fare l'analisi del sangue, in tre secondi quella delle urine, in un quarto d'ora l'elettrocardiogramma. «Abbiamo voluto rinnovare il concetto di farmacia e di parafarmacia, proponendo nuovi prodotti, nuovi strumenti e anche nuovi servizi - spiega Gaia Bornino, responsabile marketing -. Il cliente può entrare qui ed ottenere soluzioni personalizzate, in un ambiente nuovo e più accogliente». Certo, si vende anche l'aspirina, ma ci sono poi linee dermocosmetiche e alimentari speciali ed una serie di servizi di autoanalisi, assistita comunque dai farmacisti del negozio: prelievo del sangue capillare, analisi delle urine, telecardiologia, teledermatologia (screening dei nei e prevenzione dal melanoma), e test sulle intolleranze alimentari. In pochi minuti, al costo del ticket, «e i risultati sono certificati e clinicamente validi».

A lanciare e realizzare il progetto è stata Wm Capital, società quotata in borsa di cui è amministratore delegato Fabio Pasquali. Il format Dr Fleming è nato dopo cinque anni di test sul mercato con due farmacie a Milano, per poi diventare a novembre scorso il primo store di una serie: «Prevediamo di sviluppare un franchising internazionale, oltre che di aprire come corner nelle farmacie già esisenti e non solo - spiega Pasquali -. V

orremmo diventare il posto giusto dove essere curati, ma anche dove avere informazioni sulla persona e sul benessere, per migliorare la qualità della vita. Creando un servizio continuativo, in cui la salute della persona sia seguita nel tempo». È l'idea della «Farmacia dei servizi», che offre ai clienti il check-up salute e prevenzione, l'attenzione all'estetica, l'assistenza nelle prenotazioni, «facendo evolvere la figura del farmacista da dispensatore di prodotti a professionista che mette al servizio dell'utente le sue conoscenze». E permettendo di fare le analisi in cinque minuti, prima della colazione al bar, senza fare la fila.