Era un trans la «ballerina» del tram 14

Era un transessuale venezuelano di 29 anni l’uomo che lunedì pomeriggio era salito su un tram della linea 14 indossando solo un tanga e un abito trasparente, e ballando la lap dance. Il trans è stato fermato e denunciato perché ha rifiutato di fornire le proprie generalità e ha poi aggredito due vigili urbani che lo avevano avvicinato proprio a causa del suo abbigliamento. Accompagnato presso gli uffici del Servizio Radio mobile, il trans, visibilmente alterato dall’alcol, è stato tratto in arresto per atti osceni, rifiuto delle generalità e aggressione a pubblico ufficiale. A carico del venezuelano risultavano già due decreti di espulsione non eseguiti.