Esplode conduttura dell’acqua Traffico bloccato per ore

Una conduttura dell’acqua che esplode sotto l’asfalto, il marciapiede che si apre quasi in una voragine. E la strada, l’intera carreggiata, completamente allagata. È quello che è successo lunedì sera intorno alle 23 all’angolo tra viale Montenero e via Lattuada.
Sul posto sono intervenuti immediatamente, oltre a una squadra dell’acquedotto, gli uomini della polizia locale e i vigili del fuoco. Un vero e proprio spiegamento di forze per chiudere completamente al traffico la strade della zona di Porta Romana interessate all’allagamento, quindi anche via Botta e l’incrocio con viale Caldara e piazza Medaglie d’oro. E capire, poi, che si sarebbe trattato di un intervento massiccio, che avrebbe richiesto ore e ore di lavoro ininterrotto per poter tornare a una situazione di quasi normalità.
Le squadre impiegate, infatti, hanno lavorato tutta la notte affinché ieri mattina si potesse ritornare almeno a un ripristino della circolazione. Tuttavia alle 7 gli operai erano ancora sul posto e, nonostante il traffico aumentasse progressivamente con il passare del tempo, le vie interessate dall’allagamento sono rimaste chiuse per tutta la mattinata. Verso le 10, finalmente, il guasto è stato tamponato in maniera da far riprendere il traffico lungo le carreggiate interessate.
«I lavori, però, non sono ancora terminati e dovremo intervenire nuovamente sul posto» precisano i vigili. Quindi si prevedono anche nuovi disagi. Anche se, pare, non eccessivi, per i residenti della zona e gli automobilisti.