Estate, nonni gratis a cinema e stadio

Biglietti gratis per il cinema o il teatro, ingressi allo stadio di San Siro per le partite extra-campionato, buoni per servizi alla persona (dalla pedicure al parrucchiere), distribuzione di latte e giornali. É un mini-elenco delle iniziative messe in campo dal Comune per far sentire meno soli gli anziani, il piano anti-caldo avviato già dalle ex giunte e riscatta ogni luglio e agosto con qualche novità. Anche nell'«anagrafe della fragilità», che parla purtroppo di un'impennata degli over 75 a rischio, perchè oltre a vivere soli soffrono di condizioni di salute precarie. L'Asl ne ha segnalati a Palazzo Marino 6.941, sono 645 in più dell'anno scorso e mille in più rispetto a due anni fa. Queste persone saranno monitorate giornalmente dagli assistenti sociali, ma «invitiamo i milanesi a segnalarci i casi che ci sfuggono al numero verde» è l'appello dell'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino. L'800.777.888 è attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette per le richieste di intervento. Gli interventi di assistenza domiciliare - tra cui la consegna dei pasti, la pulizia della casa, l'accompagnamento a visite e terapie - sono forniti tutti i giorni compreso il weekend dalle 8 alle 19. Sono servizi già forniti durante l'anno a circa 24mila anziani ma la platea viene estesa durante l'estate a favore di chi si trova in città senza famiglia o badante. Allo stesso numero, o presso lo sportello di via Statuto 17 (aperto dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 17 e la domenica dalle 8.30 alle 16) si potranno prenotare dal 24 luglio i biglietti gratuiti ( disponibili dal 28) per film, pizza, teatro, buoni e coupon per i servizi. Nella prima fase del piano, fino al 24 luglio, saranno soprattutto i Centri socio-ricreativi a organizzare visite gratuite nei musei, gite nei luoghi d'arte, giornate in piscina. E dal primo al 31 agosto tornerà il «villaggio-vacanze» in piazza del Cannone, l'anno scorso proprio Majorino fu bersagliato di critiche all'inaugurazione: la pista da ballo era minuscola, il Comune corse ai ripari dopo qualche giorno di polemica. Per il 2014 esclude gaffe: dal l'1al 31 agosto tornerà la formula tradizionale del tendone e oltre a ginnastica e valzer sarà organizzato un corso di pasticceria. Sull'onda di «Masterchef», i nonni in grembiule potranno cimentarsi su torte e creme.
Confermati quasi 600mila euro di investimento, di cui 448mila euro a carico del Comune e 150mila offerti da privati e sponsor, ma l'assessore anticipa già che «a breve presenteremo iniziative e voucher offerti in beneficenza da singoli milanesi e facciamo appello a commercianti e privati a contribuire con quanto possono, anche offrendo qualche posto a tavola in pizzeria, per arricchire l'offerta a favore dei più deboli». E (anche) per coinvolgere gli anziani nei cortili e nelle piazzette, venerdì si svolgerà la terza edizione della «Festa del vicinato» in 12 quartieri con 80 iniziative.
In previsione del grande esodo, anche la Caritas fa appello alla buona volontà dei milanesi: cerac volontari per la consegna dei pasti a domicilio o per fare la spesa agli anziani. Chi è interessato può chiamare lo 02.76.037.306 (dalle 9 alle 12), lo 02.58.32.52.89 (dalle 9 alle 13) o inviare una mail a volontari@caritasambrosiana.it.