Evade e ruba la crema per la fidanzata

Lascia i «domiciliari» e lo prendono fuori dalla farmacia. «Era il suo compleanno»

Non ha resistito all'impulso romantico di fare un regalo all'amata. D'altra parte era il compleanno di lei e la mancanza di fondi non poteva certo spegnere la poesia del momento. Neppure il fatto di essere detenuto agli arresti domiciliari ha scoraggiato l'uomo, che è uscito di casa per «procurarsi» il cadeau.I carabinieri però lo conoscono bene e lo hanno notato mentre si allontanava da una farmacia in via Porpora e si sono subito messi in allarme. Il 35enne infatti doveva essere a casa, senza il permesso di lasciarla. Agli arresti era finito per una serie di reati contro il patrimonio.I militari di una pattuglia della stazione di Porta Monforte hanno bloccato il pregiudicato. Che non solo era evaso, ma aveva anche addosso merce rubata. In particolare alcuni tubetti di crema di bellezza da donna e non aveva lo scontrino. Entrati in farmacia hanno fatto una verifica, riferendo del ritrovamento al titolare. Il quale è rimasto stupito: non si era neppure accorto della mancanza dei prodotti, tanto abile era stato il ladro in love. L'uomo è stato subito portato in caserma, dove ha confessato e raccontato tutta la storia. Il compleanno della fidanzata, l'impossibilità di comprarle un regalo, la volontà di rimediare con un breve blitz nel primo negozio utile. Poi è finito in stato di arresto davanti al giudice per il processo per direttissima. È accusato di evasione e furto ed è molto probabile che questa volta finirà in carcere. Dove dovrà mettere da parte lo spirito romantico, almeno per un po'.CBas