«Facciamo qualcosa per il chiostro del ’400 di Santa Maria Incoronata»

S ono il viceparroco di Santa Maria Incoronata, in corso Garibaldi, convento agostiniano osservante a partire dalla metà del XV secolo. Dai giorni di Napoleone il grande chiostro quattrocentesco e i locali adiacenti appartengono al Comune, al quale la parrocchia e la Scuola Montessori pagano l’affitto. Si può immaginare il degrado della struttura per via degli anni che passano, delle intemperie e dell’uso che ne fanno i ragazzi. Non si può fare nulla per riqualificare questo gioiello che rischiamo di perdere?