Ferie finite, tornano Area C e una valanga di aumenti

Torna Area C. Da questa mattina alle 7 e 30 le telecamere torneranno a vigilare: chiunque varcherà la Ztl dei Bastioni dovrà essere in regola con la tassa da 5 euro. È il simbolo di una Milano sempre più costosa. Le strisce blu per il posteggio sono più care. Ma ci sono cattive novità anche nel trasporto pubblico: gli abbonamenti Atm sono aumentati e ridotte le agevolazioni per giovani e anziani. La stangata tocca tutti e potrebbe non essere finita: Palazzo Marino ipotizza un aumento del biglietto da 1,50 a 1,70 euro.
Un'altra brutta sorpresa è l'aumento delle tariffe di acqua e gas. La delibera che dava il via al ritocco dei prezzi era già pronta prima della chiusura estiva del consiglio comunale. E tornerà d'attualità alla riapertura del consiglio comunale.
Allarme addizionale Irpef. Se adesso l'esenzione scatta sotto i 33.000 euro, il progetto di Palazzo Marino è di abbassare la soglia fino a quota 15.000. C'è poi l'incognita Imu, legata alle decisioni del governo. E anche la Tares, la tassa sulla spazzatura, è aumentata in modo consistente: a novembre le nuove tariffe diventeranno evidenti.