La fidanzata è troppo bella, lui la chiude in casa

Nel residence di viale Abruzzi la vicenda la conoscono tutti e da un po'. Mai però avrebbero immaginato che «il signor Stefano» sarebbe arrivato a tanto: far sequestrare in casa Debora, la sua bellissima e giovane donna, per gelosia. A dirla tutta non sembra che lei gli abbia dato ragione per lamentarsi e tanto meno per sospettare di una sua possibile infedeltà. Tuttavia la sua avvenenza, sommata al fatto che la ragazza, una catalana di 25 anni, ha la metà degli anni di lui, commerciante 48enne di origine siciliana e con molti precedenti alle spalle, non fanno stare per niente tranquillo Stefano. Che, forse per non restare in preda all'ansia durante un viaggio di lavoro che doveva durare almeno 4 giorni (e invece è finito prima di 48 ore), ha preferito andare sul sicuro. Chiedendo all'amico coetaneo Luigi - l'unico che forse poteva comprenderlo - di «badare» a Debora, installandosi nell'appartamento che divide con lei nel residence per non farla uscire fino a quando Stefano non fosse tornato.

L'amore è l'amore, si sa, ma esagerare non è mai buona cosa. E Debora, che sarà pure innamorata di Stefano, questa versione moderna di un Barbablù buono non l'ha mandata giù. Forse ci ha anche provato a stare in casa rinchiusa e controllata a vista da quel Luigi impossessatosi del suo cellulare. Un conto, però, è una sera, mezza giornata. Cinquantasei ore non stop sono davvero un po' troppe. Così la ragazza, che probabilmente sa che Luigi non solo non è uno stinco di santo (anche lui ha una serie di precedenti e tuttora qualche guaio con la giustizia) ma adora bere, dopo un paio di giorni di «prigionia» ha deciso che ne aveva abbastanza e doveva liberarsi a ogni costo di quel guardiano fin troppo ligio a svolgere fino in fondo il compito affidatogli dall'amico.

La bellissima catalana non ha cercato d'irretire il suo carceriere, no. Si è messa a preparare un bel po' di sangria, fingendo di voler compiacere il suo carceriere. Luigi, dopo un iniziale assaggino, ha iniziato a scolarsi un bicchiere dopo l'altra; Debora intanto, ripreso possesso del cellulare, ha chiamato un'amica che, a sua volta, ha avvertito i carabinieri del sequestro della ragazza. I militari sono arrivati subito in viale Abruzzi alle 3.30 dell'altra notte. Hanno arrestato Luigi. E denunciato Stefano. L'amore? Messo così a dura prova potrebbe svanire. Ma chissà..

Commenti

FRANZJOSEFF

Gio, 05/03/2015 - 08:30

SE HAI PAURA PERCHE' NON TI SEI FIDANZATO CON ROSI?