Fiera Milano, approvati bilancio e distribuzione del dividendo

Assemblea degli azionisti presieduta dal Lorenzo Caprio. Il 2018 si è chiuso positivamente con l'utile netto in crescita

Approvato dall'assemblea ordinaria degli azionisti, presiduta dal presidente Lorenzo Caprio, il bilancio della capogruppo Fiera Milano Spa al 31 dicembre 2018 che registra ricavi delle vendite e delle prestazioni per 196,4 milioni di euro (204,7 milioni nel 2017) e un utile netto di 16,6 milioni di euro in miglioramento rispetto alla perdita di 0,9 milioni di euro nel 2017.
L’Assemblea ha inoltre approvato la distribuzione del dividendo di 0,13 euro, al lordo delle ritenute di legge, per ciascuna delle 70.978.811 azioni ordinarie in circolazione, che sarà messo in pagamento a decorrere dal 8 maggio 2019, con data stacco cedola n. 8 il 6 maggio 2019 e record date in data 7 maggio 2019. Il pagamento sarà effettuato tramite gli intermediari autorizzati presso i quali sono registrate le azioni nel Sistema monte titoli.

Nel corso dell’assemblea è stato presentato il bilancio consolidato al 31 dicembre 2018, che ha chiuso l’esercizio con ricavi pari a 247,2 milioni di euro (256,3 milioni nel 2017), e un utile netto di 18,6 milioni, in crescita rispetto a 1,7 milioni di euro del 2017. Presentata anche la dichiarazione consolidata di carattere non finanziario 2018 e approvata la poliica in materia di remunerazione.

L’assemblea ha approvato l’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie, previa revoca della precedente, con una validità di 18 mesi e prevede che il numero massimo delle azioni acquistate non potrà eccedere, incluse le azioni già possedute dalla società e dalle società controllate, il 20% del numero di azioni in cui è suddiviso il capitale sociale.
Il prezzo a cui gli acquisti verranno effettuati non potrà essere né inferiore né superiore al 10% del prezzo di riferimento fatto registrare dal titolo in Borsa nella seduta precedente a ogni singola operazione. Le azioni potranno essere cedute, anche prima di aver esaurito gli acquisti, in una o più volte ed il prezzo di cessione non dovrà essere inferiore al minore tra i prezzi di acquisto. Tale limite di prezzo non sarà applicabile qualora la cessione di azioni avvenga nell’ambito di piani di incentivazione azionaria. Alla data odierna Fiera Milano detiene in portafoglio 939.018 azioni, pari a 1,31% del capitale sociale.