Fiera Milano hub mondiale dell'industria farmaceutica con CPhl Worldwide

Milano "città ideale" per la forte presenza di aziende del farmaco e il "prestigio del quartiere espositivo". Attesi oltre 47mila visitatori professionali e 2.600 espositori. La soddisfazione dell'ad Fabrizio Curci e del sindaco Giuseppe Sala

CPhI Worldwide, la più grande manifestazione mondiale dedicato all’industria farmaceutica, tornerà a Fiera Milano dal 13 al 15 ottobre 2020. Il polo fieristico milanese accoglierà oltre 47.000 professionisti del settore e 2.600 espositori provenienti da più di 150 paesi su una superficie di ben 250mila metri quadrati. Un appuntamento fieristico di assoluto livello globale perché è l’hub più completo per l’industria farmaceutica, motore di opportunità di networking e new business in grado di promuovere la crescita del settore.

Fiera Milano si è assicurata questo appuntamento di punta organizzato da Ubm, sbaragliando la concorrenza di altre location internazionali. La scelta di Milano e della Lombardia è stata fatta per la solida presenza dell’industria farmaceutica nella regione e per il prestigio del quartiere espositivo. L’industria farmaceutica in Italia vale più di 30 miliardi di euro e la Lombardia è il più grande hub regionale. “Con questo annuncio, Fiera Milano compie un ulteriore passo in avanti nella realizzazione del piano strategico presentato a maggio - commenta Fabrizio Curci, amministratore delegato di Fiera Milano Spa -. Eventi internazionali di portata globale come CPhI Worldwide trovano in Milano e nel suo quartiere fieristico una piattaforma unica”.

Aggiunge Orhan Caglayan, brand director di CPhI Worldwide: "Sono stati anni particolarmente interessanti per noi, come evento farmaceutico più grande del mondo la manifestazione, ha registrato una notevole crescita numerica. Nell'edizione 2020 ci aspettiamo oltre 2.600 espositori e circa 47.000 partecipanti, quindi la sfida che abbiamo affrontato è stata quella di individuare una sede abbastanza grande con un'infrastruttura eccellente. Milano è stata la scelta ideale, in grado di combinare una sede espositiva completa e una forte industria farmaceutica. L'Italia è il secondo mercato farmaceutico in Europa in termini di produzione, un importante centro di esportazione e Milano è il cuore dell'industria di questa nazione. Ci aspettiamo di attrarre importanti partecipanti internazionali in uno dei principali centri di produzione farmaceutica a livello europeo”.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha espresso "soddisfazione" commentando la notizia sulla sua pagina Facebook: "Sono più che mai determinato nel sostenere un settore come quello farmaceutico che crea così tanto lavoro per il nostro territorio. Oggi insieme a Fiera Milano facciamo un passo avanti"