Finge di essere morto per sfuggire all’arresto

Un marocchino, spacciatore e da sempre senza permesso di soggiorno, ha pensato bene di fingersi «morto sul colpo» quando i carabinieri lo hanno colto in flagrante nel suo appartamento. Stramazzato al suolo ha esalato addirittura l’ultimo respiro. Portato «l’attore» in strada per l’arrivo dell’ambulanza, i paramedici hanno tentato di rianimarlo a turno per ben due ore. Trasportato in ospedale per l’intubazione, il marocchino ha smesso di recitare temendo di finire sotto i ferri.