La Fondazione Stelline porta a New York i siti Unesco della Lombardia

Alla parata del Columbus Day il 9 ottobre sfilano i tesori dell'arte e della cultura della Regione e di Milano con la regia di Massimiliano Finazzer Flory nei panni di Giuseppe Verdi

La Fondazione Stelline vola a New York per le celebrazioni ufficiali del Columbus Day portando negli Stati Uniti i tesori d'arte e cultura di Milano e della Lombardia. Il prossimo 9 ottobre partecipa infatti alla parata con l’Hub Leonardo, progetto nato nel 2015 per valorizzare la figura di Leonardo da Vinci in un’ottica di marketing territoriale e la Regione Lombardia, forte del suo primato per la cultura, le affida la promozione deli 11 siti Unesco presenti sul territorio, tra i quali il Cenacolo di Leonardo.

"Portare i siti Unesco della Regione Lombardia nell’anno dedicato alla cultura al pubblico americano ci rende protagonisti anche al di fuori dei confini della nostra Regione - sottolinea il presidente della Fondazione PierCarla Delpiano che pone l’accento su come "queste 11 icone culturali siano uno splendido biglietto da visita per il nostro territorio e un eccellente strumento di marketing territoriale»".

"In questi anni, anche grazie a Expo 2015 - ha sottolineato l’assessore lombardo Cristina Cappellini - abbiamo lavorato molto per portare la Lombardia e le sue eccellenze nel mondo. Un lavoro importante e capillare tanto che oggi la nostra regione è percepita, anche all'estero, come leader a livello culturale".

La Regione, dunque in prima fila assieme alla Fondazione Stelline: siti artistici e Genio di Leonardo portabandiera di cultura nel mondo. E proprio al mondo americano è rivolto l’omaggio che in questi giorni la Fondazione ha voluto dare portando in mostra The Last Supper di Andy Warhol, opera del 1986 la cui versione virata in magenta è stato un omaggio dell’artista americano a Corso Magenta, dove al numero 61 ha sede anche la Fondazione Stelline.

La presenza alla parata del Columbus Day della Fondazione si inserisce nella più ampia attenzione sul valore internazionale che la promozione della cultura lombarda deve avere, anche attraverso iniziative spettacolari quale è la parata sulla Fifth Avenue che attrae circa un milione di spettatori e che in questa 73esima edizione vedrà sfilare, sotto la regia e direzione artistica di Massimiliano Finazzer Flory, i siti Unesco, idealmente guidati da un Giuseppe Verdi interpretato dallo stesso Finnazer Flory che torna a New York dopo aver vestito, nel 2016, i panni di Leonardo da Vinci.

Per scoprire i siti Unesco in Lombardia
http://www.in-lombardia.it/visitare-la-lombardia/siti-unesco-in-lombardia