FONDI DEL VIMINALEIn tre anni a Milano 6,1 milioni di euro destinati ai rifugiati

Oltre 6,1 milioni di euro in tre anni per i programmi di accoglienza dei richiedenti asilo. Palazzo Marino ha deliberato l'accettazione del finanziamento del Ministero dell'Interno per le attività di integrazione degli stranieri che hanno richiesto protezione internazionale. Il Comune ha ottenuto le risorse per effetto dell'adesione al bando del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, istituito dal Viminale. «Anche per il triennio 2014-2016 - spiega l'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino - abbiamo presentato domanda di contributo al Fondo. I finanziamenti saranno utilizzati per attuare, grazie alla collaborazione con il terzo settore, percorsi di autonomia attraverso servizi di ospitalità, tutela e integrazione. Milano si conferma città aperta, capace di accogliere in modo dignitoso e di dare una possibilità a chi è in fuga da Paesi in guerra o attraversati da gravi crisi umanitarie».