Forza Italia mette a dieta i sindacati: «Basta sprechi»

Centinaia di persone hanno partecipato ieri mattina al presidio e alla raccolta firme promossa in piazza San Carlo a Milano da Forza Italia. Nel mirino: gli sprechi dei sindacati. «Tagliamo i sindacati» era il titolo dell'evento, lanciato su Twitter dalla coordinatrice regionale di Fi Mariastella Gelmini (presente all'iniziativa) con l'hashtag #tagliamoisindacati. «Nel momento in cui alla politica è richiesto, giustamente, di ridurre le spese va chiesto anche alle organizzazioni sindacali di tagliare gli sprechi e garantire più trasparenza e responsabilità», mentre ad oggi «godono in via esclusiva di un cospicuo finanziamento pubblico: un miliardo di euro all'anno, mentre 600 milioni è la cifra che transita dai patronati e dai caf, servizio ai cittadini, ma non gratuito, bensì remunerato dai cittadini e dallo Stato senza rendicontazione». Silvia Sardone, consigliera di zona e ideatrice dell'iniziativa, conferma che «è ora di dire basta, non possiamo mantenere ancora dei “carrozzoni“ sempre più lontani dai lavoratori e spesso interessati solo a salvaguardare i propri interessi». Nei sindacati conclude l'esponente di Fi Stefano Maullu «si annidano fonti di sprechi e di privilegi non più accettabili».

Commenti

Raoul Pontalti

Dom, 23/03/2014 - 21:48

Prima di prendervela con i sindacati mettete a dieta i Fiorito, i puttanieri anche di minorenni e buttate fuori dalle istituzioni le puttane che Silvio vi ha infilato per farsele pagare dal contribuente.