La Francia rimanda l'ok ma non si ritira

La firma del contratto di partecipazione della Francia all'Expo Milano 2015, prevista per ieri, «è stata rinviata a causa delle concertazioni parlamentari a Parigi sulla Siria che hanno costretto il presidente dell'Assemblea Nazionale, Claude Bartolone, a rimandare la sua visita a Roma». Lo precisa l'Ambasciata francese in una nota con riferimento alle notizie pubblicate da Dagospia secondo cui la cerimonia sarebbe stata annullata per divergenze tra Italia e Francia sulla questione siriana. Motivazione, scrive l'Ambasciata «totalmente erronee». La nuova data della cerimonia sarà comunicata appena possibile.