Fratelli anziani soccorsi in casa Uno muore

Soli al mondo, anziani, malati, con ogni probabilità hanno deciso di lasciarsi andare fino a morire d'inedia. È questa l'impressione dei soccorritori entrati nell'abitazione di via Hermada a Niguarda dove hanno trovato i due fratelli, 76 anni lui, 81 lei, terra quasi incoscienti. Entrambi sono finiti in ospedale, ma l'uomo non c'è la fatta: un tumore e le privazioni l'hanno ucciso poco dopo il ricovero, mentre la sorella è ora in osservazione. L'allarme è scattato l'altro giorno quando i vicini hanno chiamato la centrale operativa della polizia locale, diretta da Tullio Mastrangelo, segnalando come da giorni non vedessero i due fratelli. Gli agenti hanno atteso i vigili del fuoco perché non si trovava una seconda chiave. Nessuno tra gli inquilini aveva infatti notizia di parenti prossimi a cui rivolgersi. Sfondata la porta i ghisa hanno trovato i due a terra, ancora vivi. Sono stati soccorsi dal personale del 118 e portati all'ospedale di Sesto San Giovanni, dove però l'uomo è morto poco dopo. I vigili stanno ora cercando di capire come la loro situazione sia degradata fina tal punto in quanto non si tratta di persone indigenti. L'ipotesi più probabile che la malattia dell'uomo li abbia fatti precipitare in uno stato di prostrazione fino a indurli a lasciarsi andare e a morire di fame.