Fumagalli in via di estinzione Spopolano Hu e Mohamed

Nel censimento 2016 l'identikit del milanese tipo Ha quarant'anni, di lavoro fa l'impiegato ed è single

Cristina Bassi

Il Fümagall? È in via di estinzione. Lascia il passo agli Hu e ai Mohamed. Puntuale come le saracinesche abbassate e il parcheggio sotto casa, nella Milano agostana arriva la classifica dei nomi e dei cognomi più diffusi.

Il censimento 2016 dell'Anagrafe rivela che il primo cognome tra i nuovi nati è Hu (46 bimbi), seguito da Mohamed (27), Chen (21), Zhou (19), Russo (18), Ahmed (16) e i tradizionali Rossi e Bianchi (15). Solo cinque i neonati che portano il milanesissimo Fumagalli. Spunta anche l'identikit del milanese «tipo» di quest'anno. È quarantenne, impiegato e single. Si chiama Hu, se è uomo, e Rossi, se è donna. Sono questi infatti i due cognomi più registrati -anche - tra gli adulti. Per quanto riguarda invece le fasce d'età, la maggioranza dei cittadini è nata tra il 1966 e il 1975: i quaranta-cinquantenni sono 228.915 tra italiani e stranieri, su un totale di 1.364.814 residenti.

Sono poi 387.301 i nuclei monofamiliari censiti all'Anagrafe (su 729.230 famiglie). E la professione dell'impiegato è la prima della classifica, la più dichiarata dai milanesi e dalle milanesi sulla carta d'identità (dopo quella di pensionato). Leonardo, Alessandro, Sofia e Giulia continuano a essere i nomi più scelti dai genitori. Anzi, sono ancora più amati dello scorso anno. Nel 2015 erano 320 i neonati registrati con questi nomi nei primi 7 mesi dell'anno, nel 2016 sono già circa 600. Per i 4.220 nuovi nati di origine italiana sono stati scelti anche Francesco, Lorenzo, Tommaso, Andrea, Edoardo, Mattia e Matteo, che chiude la «top ten». Per le bambine, dopo Sofia e Giulia, si trovano Beatrice, Emma, Aurora, Martina, Alice, Vittoria, Anna e Camilla, che è al decimo posto.

Pure tra i 1.665 bimbi di origine straniera nati a Milano ci sono molti nomi italiani. Sofia (nome di origine greca che significa «saggezza») è il più scelto dalle mamme, seguito da Sara, Alessia e Maria, cui si aggiungono Mia, Emma, Valentina e Arianna. Al nono posto c'è Chiara a pari merito con Mariam. Tra i maschietti stranieri il nome prediletto è l'italiano Matteo, subito dietro ci sono Adam, Mohamed e Omar, Davide, Ahmed e David, Karas e Kevin e Rayan.

Molti infine i nomi «biblici», come Gabriele, Pietro, Luca, Davide fino al più raro Gioele che è stato dato a 25 maschietti. Tra le bimbe tornano i nomi classici come Anna (ben 72), Maria, Marta, Margherita, Cecilia e Caterina. Tra i meno comuni Elia (20), Chloe (19 italiane e 7 straniere), Liam (19 italiani e 6 stranieri) e Zoe (18). Una curiosità: in questi primi mesi dell'anno sono già 94 i parti gemellari, uno addirittura trigemellare.