Fumo e obesità, la prevenzione ora si fa in piazza sotto ai gazebo

In attesa della Marcia della Salute, voluta dall'assessore della Salute Mario Mantovani e in programma per il 22 settembre, oggi apre il Villaggio della Salute. Cinque gazebo verranno montati in piazza Città di Lombardia: ospiteranno il personale medico e sanitario di altrettante importanti istituzioni milanesi, che saranno a disposizione di chiunque desideri informazioni sulle proprie condizioni di salute o consigli utili per iniziare a condurre uno stile di vita più appropriato.
Ci sarà il gazebo di Asl Milano, con la presenza di alcuni assistenti sanitari che dispenseranno consigli in merito alle malattie sessualmente trasmissibili, alle vaccinazioni, ai danni causati dal monossido di carbonio, alle negative conseguenze del fumo, agli screening oncologici, ad una sana e corretta alimentazione. Un altro gazebo vedrà la presenza dei padroni di casa, ovvero dall'assessorato alla Salute di Regione Lombardia: si potrà effettuare il controllo della pressione arteriosa, della saturimetria, del fundus oculi, della glicemia, la pulsometria, la determinazione dell'Indice di Massa Corporea (Bmi). Ci saranno medici per la prevenzione dell'Alzheimer. Policlinico, Niguarda e Istituto tumori invieranno i loro specialisti per dare consigli sulla prevenzione dell'obesità, sulle malattie cardiovascolari e per mettere in guardia dal fumo di sigaretta, soprattutto per chi fa sport o è in gravidanza, ma anche con informazioni sulla sigaretta elettronica e sulle strategie per smettere di fumare.

Commenti

Giorgio5819

Mer, 18/09/2013 - 10:30

Obesità di chi ? Degli Italiani che corrono veloci verso la fame? Obesi sono solo parlamentari,ministri,giudici,presidenti,esuberi di partito ai quali si pensa di dare contributi integrativi, e per quanto riguarda il fumo se tutti gli italiani smettono di fumare con cosa le sostituiscono le accise sui tabacchi? Buffoni!!!!