La stroncatura di Caputo: «La città sembrava desertificata»

Sono sempre più diffuse e nette le critiche che da sinistra arrivano sulle domeniche a piedi. Ieri anche il vicepresidente del Consiglio provinciale Roberto Caputo (Pd) ha stroncato l'iniziativa. «Milano - ha detto ieri - sia per le numerose partenze avvenute per il primo periodo di vacanza, sia per la pioggia, sia per i mezzi pubblici a rilento, assomigliava ad una città desolatamente grigia e vuota. Soprattutto nelle periferie». «La scelta appare sempre di più inutile e fastidiosa. Sicuramente va ripensata e rimodulata» ha detto Caputo, chiedendo chiarezza anche sul «supposto stop al gelato in alcune zone».