Furti nelle case più 30 per cento: Milano in vetta alla classifica

Secondo una recente analisi sui furti in appartamenti elaborata da Confabitare - associazione proprietari immobiliari - e riferita al primo semestre 2013 a confronto con lo stesso periodo del 2012, Bologna è al top della classifica con un balzo del 30,3 per cento, seguita però subito dopo da Milano con il 29 per cento, Torino col 26 per cento, e Roma col 25 per cento. Fanalino di coda Bari con un 13 per cento in più. Per i furti negli appartamenti è un trend in continuo aumento anche a livello nazionale - secondo Confabitare - con un incremento sul 2012 del + 28 per cento. Il maggiore incremento nelle grandi città e nello specifico Confabitare parla di un furto ogni due minuti con la media a livello nazionale di settanta abitazioni su mille, e di ben 20 furti in casa ogni giorno in ogni grande città. La maggiore causa va ricercata nella generale situazione di crisi economica, mentre il 34 per cento delle denuncie per reato è da attribuirsi a stranieri senza permesso di soggiorno.
«Questo dimostra l'esistenza di un legame fortissimo tra la presenza di stranieri irregolari e la crescita esponenziale di reati come appunto il furto in abitazione - commenta il vice presidente del Consiglio comunale Riccardo De Corato - . Del resto Milano è la capitale dei clandestini, in città ve ne sono 23.000! E sempre gli irregolari formano la stragrande maggioranza della popolazione del carcere di San Vittore: il 62 per cento! Non c'è da stupirsi del record negativo stabilito dalla nostra città. Solo che a furia di record negativi Milano precipita e diventa una città invivibile. Con questa amministrazione, inesistente sul fronte del contrasto agli irregolari, sarà dura risalire le classifiche».

Commenti

epesce098

Mar, 30/07/2013 - 08:02

Mi sapete dire se no come farebbero a vivere tutte le RISORSE che sono entrate in italia?

paolodb

Mar, 30/07/2013 - 08:43

Aspetto (si fa per dire) i commenti dei sinistrati che pur di non ammettere il completo fallimento della "rivoluzione arancione", ci verranno a spiegare che i furti c'erano anche con la moratti.

igiulp

Mar, 30/07/2013 - 17:36

Questa notizia dovrebbe essere portata in prima pagina del Giornale, proprio vicino a quella dove si parla della Kienge e di tutti i suoi capricci.