Il futuro del design si scopre alla Rinascente: i mostra i talenti del SaloneSatellite

Fino al 25 dicembre al Design Supermarket in mostra e in vendita al Design Supermarket, 12 prodotti di design selezionati, progettati da giovani designer italiani e stranieri

Il design dal progetto al prodotto, l'idea che dal grande laboratorio dell'innovazione under 35 del SaloneSatellite - palcoscenico globale al Salone del Mobile - arriva nel cuore di Milano, alla Rinascente e al grande pubblico proponendo arredi e complementi innovativi per stile e funzionalità che si possono anche acquistare e sono stati progettati dai giovani talenti emergenti.

Un "debutto" speciale che si ripete per il sesto anno consecutivo. SaloneSatellite e Rinascente hanno infatti rinnovato la loro collaborazione aprendo le porte del Department Store a nove giovani designer internazionali scelti durante l’edizione 2018 della manifestazione fieristica: fino al 25 dicembre sono in mostra e in vendita nel Design Supermarket, 12 prodotti di design selezionati che si distinguono per l’uso e il trattamento dei materiali, l’attenzione all'ambiente e la grande carica di eclettismo, semplicità e positività.

I loro autori sono Stefano Carta Vasconcellos (Italia), vincitore del SaloneSatellite Award 2018, Mauro Baronchelli (Italia), Visser + Meijwaard (Olanda), Nöme (Russia), Kenkö (Germania), Valentina Zuendel (Italia/Austria), Alizarina Studio (Italia). una carrellata di sedute, tavoli, lampade, vassoi e vasi, attrezzi per l’allenamento e oggetti d’uso quotidiano o decor con bella interpetazione dell'arazzo artgianale ispirata all'ecosostenibilità che nascono da intuizioni e gesti semplici coniugando tecnologia, artigianalità ed emozione.
Una nuova generazione di progettisti italiani e stranieri che interpretano il design del futuro ma anche il futuro del design grazie alle potenzialità della trasformazione tecnologica e digitale, alla ricerca e alla sperimentazione che non dimenticano però tradizione artigianale, origine e funzionalità. Talenti che il SaloneSatellite lancia da 21 anni con una formula originale e di successo che il Salone del Mobile porta anche alle edizioni di Mosca e di Shanghai.

Via libera quindi all'esposizione (e alla vendita) alla presenza dei designer, del ceo di Rinascente Pierluigi Cocchini, di Marva Griffin Wilshire ideatrice e curatrice del SaloneSaltellite, di Claudio Luti, presidente del Salone del Mobile.Milano e di Marco Sabetta, direttore generale del Salone.

"Questa opportunità è un'esperienza importante per i giovani designer selezionati - ha detto Claudio Luti - ed è un altro esempio di come Milano è capace di fare sistema e di come sia avanti nel saper innovare, guardando al mondo. E qui, alla Rinascente, dove passa il mondo, i creativi hanno la possibilità di confrontarsi con un pubblico internazionale esponendo circondati da grandi brand del design".
Internazionalità di Milano e del SaloneSatellite sottolineata da Marco Sabetta: "In vista del Salone del Mobile.Milano Shanghai, una rivista ha organizzato una serata con 20 importanti designer cinesi. Bene, quattro di loro, ormai affermati a livello internazionale, sono passati dal SaloneSatellite".

Design giovane senza confini e barriere geografiche e sempre con una visione culturale alla base del progetto come connotazione del SaloneSatellite: per l'edizione di quest'anno la curatrice Marva Griffin Wilshire ha suggerito come fonte d'ispirazione il Sud del Mondo rappresentato nella mostra multimediale Africa & Latin America Rising Design / Design Emergente, una riflessione sul design delle origini, punto di partenza per plasmare oggetti espressione di un nuovo, perfetto equilibrio tra progetto, funzione e bellezza.