La Gala si congratula col brigadiere che arrestò lo stupratore del Parco

Il comandante provinciale dei carabinieri di Milano - colonnello Canio Giuseppe La Gala (nella foto, ndr)- è molto fiero dell'impegno quotidiano dei militari del Nucleo Radiomobile. Così, conoscendone «la passione e l'entusiasmo» - come ci ha detto lui stesso -, ha voluto di recente complimentarsi di persona con loro, raggiungendoli alla caserma «Montebello» di via Monti. In particolare l'alto ufficiale desiderava congratularsi con il brigadiere 50enne Domenico Ricci. Si tratta del militare che a metà settembre - e dopo una paziente indagine - ha scoperto e arrestato un gambese 26enne, accusato di violenza sessuale aggravata, tentato omicidio e rapina per aver aggredito una pr milanese di 30 anni all'interno del Parco Sempione. Intorno alla mezzanotte del 22 agosto, infatti, la donna era stata assalita alle spalle dallo straniero che l'aveva raggiunta in sella a una bicicletta. Dopo averla spinta a terra, strappandole i vestiti e bloccandola e stringendole il collo, tentò di violentarla. La donna riuscì a liberarsi e a scappare, mentre il suo aggressore spariva, non senza averle prima rubato il cellulare.

PaFu